Serie A

Udinese, Gino Pozzo: “Siamo tutti colpevoli, adesso basta. E sul futuro di Oddo…”

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Gino Pozzo ha parlato del momento attuale dell’Udinese, reduce da dieci sconfitte consecutive: “Forse sono arrivato troppo tardi ma l’obiettivo ora è quello di portare la squadra alla salvezza. Non c’è un unico colpevole, ma non c’è nessun innocente.

Oddo? Tutto viene condiviso, non siamo in un albergo. Ora ci siamo noi e c’è solo domenica. Non c’è una partita dopo di questa. Il filotto di dieci sconfitte è finito. L’ho detto a muso duro nello spogliatoio. Siamo sulla barca e nessuno scende”, ha proseguito il consigliere d’amministrazione del club friulano.

Intervista Gino Pozzo alla Gazzetta: si è parlato anche del passato

Il dopo Di Natale? Parlammo tre anni fa con Quagliarella ma era impossibile da prendere. Adesso abbiamo preso Lasagna, che è un gran colpo. Poi tanti giovani interessanti, l’ultimo è Vizeu. Il dopo Guidolin? Non siamo riusciti a trovare una guida tecnica che sappia lavorare col materiale messo a disposizione, ha concluso il figlio del patron Gianpaolo Pozzo.

Ciro D'Auria

Napoletano classe '95, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Al di là della passione viscerale per il calcio, nutre un grande interesse per il basket e il tennis, oltre che per l'arte e il gaming.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button