Serie A

Napoli, Fabian Ruiz: “Ancelotti e il proggeto decisivi per la mia scelta”

Sull’edizione odierna de LaGazzetta dello SportFabian Ruiz, centrocampista del Napoli, ha rilasciato una lunga. Il calciatore spagnolo arrivato dal Betis Siviglia ha parlato del suo mancato esordio e del suo ambientamento con la maglia azzurra: “Non ho ancora avuto il privilegio di debuttare col Napoli, cosa a cui tengo da morire, però intanto c’è questa partita con la nazionale che può darci la qualificazione”.

Ho avuto la sfortuna di farmi male e la cosa ha ritardato il mio debutto in A, ma non ci sono problemi. Non ho perso né buonumore, né speranze, ci vuole pazienza, soprattutto quando si arriva da fuori – ha continuato lo spagnolo – E poi in attesa di giocare sto conoscendo la città e Napoli mi piace un sacco. Il modo di vivere il calcio, con grande passione e trasporto, è molto simile a quello di Siviglia e per noi giocatori è importante, si sente un calore che a me personalmente piace e motiva tanto. E al quale sono abituato, cosa che aiuta l’adattamento”.

Sul ruolo in cui molto probabilmente Ancelotti lo impiegherà nelle prossime partite: “Sono a mio agio in qualsiasi zona del centrocampo. Non ho una posizione specifica che mi piaccia più di un’altra. L’importante è avere la palla. Ho parlato con Ancelotti e anche lui mi vede bene in diverse posizioni del centrocampo. Lascio a lui la decisione”

Cosa lo ha spinto a scegliere il Napoli tra le altre squadre è dovuto a diversi motivi: “Perché mi volevano, perché mi piaceva il progetto, perché mi hanno parlato benissimo di squadra e città sia Albiol sia Callejon, perché Ancelotti mi ha trasmesso fiducia: le sue parole sono state decisive”.

Quest’anno dalla Liga è arrivato anche Cristiano Ronaldo che lui ha già affrontato lo scorso anno: “È uno dei migliori del mondo e a chi ama il calcio fa piacere vedere i più grandi. L’arrivo di Ronaldo porta grande luce sulla Serie A e la cosa fa bene a tutti”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio