Serie A

Capello: “C’è un abisso tra il Napoli e le altre squadre”

Fabio Capello, oggi apprezzato opinionista di Sky con 167 panchine internazionali sulle spalle, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport in cui ha parlato della volata Champions in Serie A. Di seguito uno stralcio delle sue parole.

L’opinione di Fabio Capello sulla Serie A in un’intervista al CorSport

Sulla lotta Champions: “L’Inter è sempre stata la mia favorita per la vittoria del campionato. Quindi la metto davanti. Sulle altre c’è lotta. Mi sembra che facciano la gara a chi è più discontinua”.

Sulla sfida Lazio-Roma: “Venerdì sera avrei detto Lazio, visto il successo di Napoli. Ieri avrei detto Roma. Le metto alla pari. La Roma è un osso durissimo, ti morde. La Lazio è tatticamente ineccepibile. In questo momento la forza di entrambe è la difesa. Roma e Lazio difendono meglio delle milanesi e continuo a pensare che questa sia la strada giusta per andare in Champions”.

Sulla Juventus e la penalizzazione di 15 punti: “Quando ti tolgono qualcosa che hai conquistato sul campo ti rode, io ci sono passato con Calciopoli. In quel caso, l’allenatore dev’essere un bravo psicologo. Io “Farei sentire i miei giocatori soli contro il mondo, gli direi che hanno il sistema contro. Li farei arrabbiare». Sulle possibilità di andare in Champions per i bianconeri: All’Olimpico si è giocato molto, forse tutto. Ora diventa una maratona più che una corsa. La vedo durissima”.

Sul Milan: “Il Milan ha avuto tanti infortuni, altri come Giroud e Theo sono tornati cotti dal Mondiale. Per la Champions però Pioli se la giocherà fi no alla fine”.

Sul Napoli: “Non c’è più una corsa scudetto, dai. Lei la vede? Io vedo un abisso tra il Napoli e la altre”.

Su Spalletti: “Aver fatto sentire invincibile una squadra che era solamente forte e che aveva pure ceduto diversi leader durante il mercato. Luciano ha fatto un capolavoro”.

Sulle italiane in Europa: “In Europa League e in Conference possiamo toglierci delle soddisfazioni, mentre temo che la Champions sia ancora di un altro pianeta per le italiane”.

Articoli correlati

Back to top button