CalciomercatoSerie A

Inter, Suning avrebbe detto basta a Sabatini

Inter Suning su Sabatini: troppe difficoltà nel mercato nerazzurro

Stando a quanto riportato da Gazzetta.it, il coordinatore dell’area tecnica Walter Sabatini, avrebbe chiesto la rescissione del contratto di Suning. La causa non è ancora nota, ma stando alle voci si tratterebbe di una mossa scaturita dalle difficoltà nel muoversi autonomamente in zona mercato.

Il ds dell’Inter lamenterebbe limitazioni della sua autonomia e vorrebbe avere il monopolio delle decisioni di un mercato reso già molto difficile dalle restrizioni del governo cinese (oltre che dai paletti del fair play finanziario). L’ex dirigente della Roma, passato al ruolo di coordinatore dell’area tecnica di Suning Sports Group nel maggio 2017, non sarebbe soddisfatto della scarsa autonomia; in particolare con gli affari di Ramires Pastore e Texeira, sfumati tutti a gennaio.

La notizia tra l’altro arriva proprio nel giorno in cui un altro nome importante del gruppo Suning, quello di Fabio Capello. L’allenatore del Jiangsu avrebbe presentato infatti le sue dimissioni. Va precisato che Suning non avrebbe ancora deciso se accettare o meno le “dimissioni” di Sabatini. E’ sempre più probabile che sia già in programma un incontro imminente fra le parti. Ma resta il fatto che i ragionamenti del dirigente nerazzurro non hanno nulla a che fare con la decisione di dimissioni presa da Capello.

Articoli correlati

Back to top button