Serie A

Inter-Juventus 2-3: cronaca e pagelle della gara del San Siro

La Juventus passa al San Siro, in un incredibile partita contro un’Inter coraggiosa. Apre le danze Douglas Costa all’11’ quando trovato da Cuadrado, supera Handanovic con il sinistro. Inter in dieci per l’espulsione di Vecino, che è stato punito da Orsato con il rosso per il fallo su Mandzukic. Nella ripresa Icardi pareggia i conti, Barzagli regala il 2-1 ai nerazzurri, ma nel finale l’autorete di Skriniar e il colpo al 90′ di Higuain regalano la vittoria alla Vecchia Signora che si porta a +4 sul Napoli.

CRONACA DEL MATCH

Entrambe le squadre partono forte, pressando altissimo e portando a qualche errore, come quello di Candreva che sbaglia l’appoggio alla difesa, regalando il calcio d’angolo alla Juventus che non lo sfrutta al meglio. Partita che però vede l’Inter affacciarsi in più occasioni dalle parti di Buffon, senza però trovare la via della rete. Al 13′ la Juventus però passa in vantaggio: lancio di Cuadrado per Matuidi, il francese serve il brasiliano sul secondo palo che di sinistro batte Handanovic. Piove sul bagnato per l’Inter che al 16′ resta in dieci per l’espulsione di Vecino: fallo su Mandzukic punito con il giallo, ma Orsato al VAR vede l’intenzionalità ed espelle l’ex Fiorentina. Nerazzurri che nonostante l’inferiorità ci credono e ci provano con il tiro dalla distanza di Candreva, messo in angolo da Buffon. Il 4-4-1 messo in campo da Spalletti chiude ogni spazio alla Juventus. Questo porta l’Inter a provarci in contropiede, senza però trovare la via del gol, che arriva per gli ospiti in pieno recupero, con Matuidi: cross al centro di Douglas Costa per Higuain, il pallone finisce al francese che segna, ma dopo il controllo al VAR Orsato annulla per fuorigioco.

Nella ripresa l’Inter prova a manovrare il gioco andando alla ricerca del gol. I nerazzurri provano più volte a scardinare la porta difesa da Buffon e ci riescono al 52′ quando sul calcio di punizione battuto da Cancelo, Icardi tutto solo stacca di testa e sigla il pareggio. Il San Siro esplode quando al 59′ Pjanic atterra Rafinha con un bruttissimo fallo: Orsato decide di graziare il montenegrino per l’ennesima volta. Momento difficile per la Juventus che però sfiora la rete del nuovo vantaggio con Higiain: partito in posizione regolare sul lancio di Alex Sandro, il Pipita supera Handanovic ma a porta vuota manda a lato. Sul capovolgimento di fronte, l’Inter passa clamorosamente in vantaggio: Perisic supera cuadrado mette al centro, Barzagli colpisce il pallone e insacca alle spalle di Buffon. Juventus che si affida a Douglas Costa, ma la conclusione del brasiliano sulla sinistra è messa in angolo da Handanovic, bravo anche sulla punizione di Dybala al 75′. Nei minuti finali però è solo Juventus. Icardi esce perché stanco ed i bianconeri fanno prevalere l’uomo in più. All’87’ arriva il pareggio grazie all’autorete di Skriniar che devia nella sua porta il traversone messo al centro da Cuadrado. Solo tre minuti più tardi arriva il gol vittoria con Higuain che di testa trasforma la punizione di Dybala.

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6,5; Cancelo 6, Skriniar 7,5, Miranda 6,5, D’Ambrosio 6 (dal 94′ Karamoh s.v.); Vecino 4, Brozovic 7; Candreva 6,5, Rafinha 7 (dall’81’ Borja Valero s.v.), Perisic 6,5; Icardi 7 (dall’85’ Santon s.v.). Allenatore: Spalletti

Juventus (4-3-3): Buffon 6; Cuadrado 7, Barzagli 5,5, Rugani 5,5, Alex Sandro 6; Khedira 6 (dal 62′ Dybala 7), Pjanic 5 (dall’80’ Bentancur s.v.), Matuidi 6; Douglas Costa 7, Higuain 7, Mandzukic 6 (dal 67′ Bernardeschi 6). Allenatore: Allegri.

Arbitro: Orsato

Marcatori: Douglas Costa (J, 11′), Icardi (I, 52′), Barzagli (autogol, 65′), Skriniar (autogol, 87′), Higuain (J, 90′)

Ammoniti: Cuadrado (J, 5′), Pjanic (J, 21′), Barzagli (J 44′), Mandzukic (J, 52′), D’Ambrosio (I, 58′), Alex Sandro (J, 78′), Brozovic (I, 89′)

Espulsi: Vecino (I, 16′),

MIGLIORE DEL MATCH

Skriniar – L’ex Sampdoria disputa una partita molto attenta in difesa limitando le giocate avversarie e spesso rendendosi pericoloso anche sui calci d’angolo

PEGGIORE DEL MATCH

Pjanic – Rischia più volte la seconda ammonizione costringendo Allegri a sostituirlo per lasciare spazio a Bentancur

Pasquale Barbato

Avvocato per passione, giornalista di professione, Pasquale Barbato ha una sola missione: la sta ancora cercando. Tifoso del Napoli, ama i motori, la buona cucina e la sua fidanzata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button