Approfondimenti

Inter – Juventus, primo round a Sarri

La partita che tutti aspettavano non ha deluso, e Inter e Juventus hanno offerto uno spettacolo più che gradevole, soprattutto nella prima mezz’ora dove le due squadre non si sono risparmiate.

Brutti sporchi e cattivi

Nerazzurri forse un po’ troppo carichi, e che non hanno retto alla crescente pressione della partita. La squadra di Sarri invece ha avuto una pazienza “allegriana” nell’aspettare e far maturare il risultato. Non tutto è perduto però per la squadra di Conte.

L’allenatore leccese può sorridere nel vedere una squadra che ha comunque retto colpo su colpo, e che ha tenuto testa ad una delle più importati squadre sul panorama europeo. Molto ha inciso l’infortunio si Sensi, il quale era in grado di dare quello strappo necessario in un momento di stallo e stanchezza, come quello del finale di partita.

A qualche settimana dalle mille critiche, l’allenatore toscano sta ottenendo i primi risultati e le prime piccole rivincite. L’azione del gol di Higuain, come quello di Ronaldo nel primo tempo annullato, conta ben 24 passaggi, ma la grande forza dei bianconeri sta nel saper mutare nel corso della gara, vincendo anche con i nervi, in una partita da brutti sporchi e cattivi.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio