Serie A

Inter, Zanetti: “Potevamo fare di più. Rispettiamo Skriniar”

Javier Zanetti vice Presidente ed ex capitano dell’Inter ha rilasciato un’intervista ai microfoni di DAZN per parlare del momento e della stagione dei nerazzurri di Simone Inzaghi e del rinnovo di Milan Skriniar: “Potevamo fare di più in campionato, ci manca qualche punto ma fa parte di un percorso che questa squadra sta facendo con grande continuità“. “Abbiamo proposto il rinnovo a Skriniar entro le nostre possibilità, lui l’ha rifiutato e non rispettiamo la decisione. La cosa più importante è metterlo in condizione di rendere al meglio fino a quando giocherà per l’Inter, perché la priorità è fare il meglio per la società”.

Intervista a Dazn di Javier Zanetti: “Con l’Inter puntiamo al massimo”

Il calciatore più interessante della Serie A: “Vedendo il campionato direi che Osimhen si sta dimostrando un grandissimo attaccante destinato a fare cose importanti”

Sulla stagione interista: “Noi dobbiamo puntare al meglio in questa stagione, in tutte le competizioni. Se devo mettere una maglia di un giocatore a fine stagione la chiederò a Darmian, perché è un giocatore molto silenzioso che è sempre al servizio della squadra. Dove il mister lo schiera lui fa sempre bene ed è un ragazzo di una serietà che in qualsiasi gruppo farebbe la differenza. Giocatori così servono sempre”. “Ci sta qualche passo falso in un campionato con tante partite ravvicinate, ma sinceramente vedo sempre la squadra protagonista e che vuole fare la partita per mettere in difficoltà l’avversario di turno, ma che sa anche reagire alle difficoltà. É dal primo anno con Conte che l’Inter, poi con Simone Inzaghi, è molto continua. Vedo critiche esagerate perché il percorso è molto positivo, anche se ovviamente si può migliorare”.

Su Lautaro Martinez: “Sono contento del percorso che sta facendo Martinez da quando è arrivato all’Inter, un rendimento sempre in crescendo. Adesso è un punto di forza per noi e per la nazionale argentina, lo dimostra in ogni partita. É molto generoso e non ci sta a perdere, nelle partite come nel derby lui le vive con tanta passione”.

Articoli correlati

Back to top button