Serie A

Serie A, Inter-Fiorentina 4-3: è pioggia di gol a San Siro

Una partita davvero spettacolare a San Siro, con un Inter che batte la Fiorentina grazie ad una clamorosa rimonta finale e inizia in bellezza la stagione. I nerazzurri infatti dopo essere finiti sotto 2-3, nel finale trovano due reti con Lukaku e D’Ambrosio e si portano a casa la vittoria.

La cronaca di Inter-Fiorentina

Primo tempo

Inizio a fatica per i nerazzurri, che subiscono gol dopo appena 3 minuti e a sbloccarla per  i viola ci pensa Cristian Kouamè. L’attaccante ivoriano sfrutta al meglio un cross dalla trequarti di Biraghi, appoggiandola in rete su assist da posizione ravvicinata di Bonaventura. La Fiorentina sfiora il raddoppio in contropiede intorno al quarto d’ora, con Ribery abile ad andarsene con un tunnel e a servire nello spazio Kouamè, ma l’attaccante viene chiuso tuttavia in uscita da Handanovic. I nerazzurri reagiscono poco più avanti in contropiede, con Lautaro atterrato in area di rigore da Caceres. L’arbitro prima assegna il calcio di rigore e successivamente lo annulla con l’ausilio del Var. L’Inter tuttavia non si perde d’animo e continua a spingere nel finale, trovando anche la rete del pareggio con Lautaro Martinez. L’attaccante argentino infatti sfrutta alla grande l’azione di contropiede di Barella e proprio allo scadere trova con un meraviglioso destro a giro la rete dell‘1-1.

Secondo tempo

Nella ripresa succede davvero di tutto, con un Inter che si porta avanti al 51′ minuto di gioco, grazie ad uno sfortunato autogol di Ceccherini. Il difensore della Fiorentina devia la conclusione di Lautaro Martinez e infila il pallone alle spalle di Handanovic. I viola tuttavia reagiscono e ribaltano il match da 2-1 a 3-2, trascinati da due assist di un super Franck Ribery. Il francese se ne va infatti in contropiede sulla fascia sinistra, servendo nello spazio Castrovilli, molto abile a inserirsi in area di rigore e a infilandola con il mancino all’angolino. Al 63′ si scatena ancora l’ex Bayern Monaco, che si inventa una lancio assurdo in profondità per Chiesa. L’esterno si invola a tu per tu con il portiere e lo sorprende in uscita con un tocco con il destro. L’Inter non demorde e nel finale anche grazie ai cambi riesce a trovare un ulteriore spettacolare rimonta. Il gol del pareggio arriva all’87‘, con il neo entrato Hakimi bravo ad involarsi in profondità e a crossarla al centro per Lukaku. L’attaccante belga si inserisce bene a centro area e di interno destro la infila sotto la traversa. Due minuti dopo arriva anche il definitivo e clamoroso 4-3 dei nerazzurri, grazie ad una rete di Danilo D’Ambrosio. Il difensore dell’Inter si inserisce bene sul secondo palo e la infila dentro con un un importante stacco di testa. Termina dunque il match, con gli uomini di Conte che vincono in rimonta e si portano a casa il successo.

Il tabellino di Inter-Fiorentina 4-3

RETE: 3′ Kouame, 47′ Lautaro, 51′ aut. Ceccherini, 57′ Castrovilli, 63′ Chiesa, 88′ Lukaku, 89′ D’Ambrosio

INTER (3-5-2) – Handanovic, D’Ambrosio, Bastoni, Kolarov, Young (62′ Hakimi), Barella (73′ Vidal), Brozovic (73′ Nainggolan), Perisic (76′ Sanchez), Eriksen (62′ Sensi), Lautaro, Lukaku. A disposizione: Radu, Gagliardini, Ranocchia, Dalbert, Pirola, Skriniar, Pinamonti Allenatore: Conte.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Chiesa, Bonaventura (60′ Borja Valero), Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Kouamé (60′ Vlahovic), Ribery (83′ Cutrone). A disposizione: Terracciano, Duncan, Saponara, Pezzella, Lirola, Venuti, Montiel, Dalle Mura, Igor. Allenatore: Iachini

ARBITRO: Calvarese

AMMONITI: Barella, Ceccherini

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio