Serie A

Inter, Dumfries: “Io sono un giocatore che ha bisogno del pubblico”

L'esterno dell'Inter Denzel Dumfries ha parlato a Voetbal International di questa sua nuova esperienza in maglia nerazzurra

L’esterno dell’Inter Denzel Dumfries ha parlato a Voetbal International di questa sua nuova esperienza in maglia nerazzurra. Il classe ’96 ha svelato i retroscena sulla trattativa e si è soffermato sulle emozioni che regala il pubblico di uno stadio importante come quello di San Siro.

Dumfries sul suo passaggio all’Inter

“Ci è voluto un pò di tempo prima che si chiudesse l’affare con l’Inter. Alla fine ho avuto i brividi. Ho chiamato tutti i giorni con Mino Raiola. La mia voglia di vestire la maglia dell’Inter ha prevalso. C’era anche l’Everton, ma non ci ho pensato due volte. Volevo davvero andare all’Inter. La squadra campione d’Italia, un club di grande tradizione in Italia e in Champions League”.

Conclude l’olandese sulle emozioni di San Siro

“Ovviamente hanno inciso anche la città di Milano e San Siro nella mia scelta. Ho vissuto il mio primo Derby della Madonnina contro il Milan in pieno stadio. È un’emozione fantastica. Queste sono cose che sogni se fai il giocatore”. A proposito di San Siro: “Ho avuto la pelle d’oca, mi ha impressionato. Ora, per colpa della restrizioni, non è completamente pieno e non vedo l’ora di tornare a giocare con lo stadio pieno in Serie A. Giocare senza tifosi è brutto. Ti senti quasi impotente. Io sono un giocatore che ha bisogno del pubblico: mi dà  energia e una spinta, mi rende migliore“.

Articoli correlati

Back to top button