Calcio estero

Inter, 70 milioni potrebbero non bastare: è Icardi ad avere l’ultima parola

Dopo mesi di telenovela, finalmente Icardi e l’Inter si sono accordati per il rinnovo, e successivo prestito al PSG. Ma la storia con l’argentino potrebbe non essere finita qua.

Comanda Icardi

Il nuovo contratto di Icardi prevede il diritto di riscatto, fissato a 70 milioni, che i parigini potrebbero esercitare qualora giudicassero Maurito ancora utile. Ma c’è di più. Nell’accordo, infatti, una postilla recita che è l’attaccante ad avere l’ultima parola su una sua permanenza o sul ritorno in nerazzurro, che a quel punto gli dovrebbe cercare un’altra squadra. Potrebbe essere l’ennesimo dispetto alla società e ai tifosi? Nessuno lo può sapere, l’ex Sampdoria ci ha abituato a colpi di coda improvvisi in questi mesi, e ci si può aspettare di tutto da lui e, in particola modo, la dalla sua moglie agente.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio