Champions LeagueCuriosità

Roma, la Champions League ti fa ricca: oltre 90 milioni di euro di incassi

La straordinaria vittoria della Roma sul Barcellona in Champions League è stata straordinaria non solo in termini sportivi, ma anche per una questione meramente economica. I giallorossi, che fino ad ora hanno incassato circa 71,1 milioni di euro, potrebbero portare il proprio bottino a ben oltre i 90 milioni di euro di introiti.

Jackpot Champions League per la Roma: le cifre

Nel caso in cui la Juventus non dovesse ribaltare il risultato contro il Real Madrid, i ricavi dei capitolini crescerebbero in virtù del market-pool, che si basa il numero di partite giocate nella competizione rispetto al totale delle squadre della stessa nazione. Dunque, oltre ai 19,25 milioni di euro di parte fissa già incassata, la Roma si garantirebbe ben 23,57 milioni di euro, che scenderebbero a 22 in caso di qualificazione in semifinale dei bianconeri.

A tutto ciò, ovviamente va aggiunto il premio di 7,5 milioni di euro fissato dall’UEFA per l’approdo in semifinale. Questa cifra che si va a sommare ai 12,7 milioni di euro per la partecipazione al torneo, ai 5,5 milioni di euro di premi partita della fase a gironi, ai 6 milioni di euro per la qualificazione agli ottavi di finale e ai 6,5 milioni di euro per il passaggio ai quarti di finale: il totale fa 38,2 milioni di euro messi insieme solamente grazie ai risultati conquistati sul campo dai ragazzi di Eusebio Di Francesco.

Jackpot Champions League per la Roma: le cifre

Infine, non va dimenticata l’influenza del botteghino: 3,7 milioni di euro è l’incasso ottenuto nella notte magica di ieri, che porta il complessivo a 11,3 milioni di euro a cui si aggiungerà la cifra dell’incasso della gara di semifinale. E tutto ci fa pensare che ci sarà sicuramente un altro sold-out. A quel punto, la cifra totale degli introiti europei supererebbe quota 90: precisamente 92,32 milioni di euro (in attesa dei dati del botteghino della semifinale, ndr), il più alto incasso mai registrato dalla Roma in una singola edizione di Champions League.

Ciro D'Auria

Napoletano classe '95, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Al di là della passione viscerale per il calcio, nutre un grande interesse per il basket e il tennis, oltre che per l'arte e il gaming.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button