Serie A

Lazio, Immobile capocannoniere: raggiunto Chinaglia ora punta Rocchi

Immobile capocannoniere della Lazio di Simone Inzaghi. Ieri con la rete contro la Fiorentina ha messo a segno il 10 gol in campionato dopo 9 giornate.

Immobile capocannoniere Lazio, agguantato Chinaglia

Con il gol realizzato ieri a Firenze, Immobile ha raggiunto un grande della squadra biancoceleste come Longh John Chinaglia nella classifica dei marcatori della Lazio in Serie A. Entrambi sono a quota 77 gol. Ora nel mirino dell’attaccante di Castellamare di Stabia c’è Tommaso Rocchi a quota 82. Più avanti Beppe Signori con 107 e il grande Silvio Piola che è primo nella lista a 143. Troppo lontani, ma la terza posizione di Rocchi è a portata di mano.

Immobile capocannoniere Lazio, nel mirino c’è Rocchi

Immobile contro Rocchi anche per un altro record. Infatti l’ex centravanti (allenatore under 15 Lazio) è l’obiettivo della punta campana, anche per quanto riguardo nella graduatoria dei marcatori laziali all time. Se Immobile è sesto, con 97 gol, Rocchi si trova al quinto posto a quota 105. In quarta posizione c’è Bruno Giordano a 108. Due bomber a portata di mano per Ciro che vuole presto raggiungere e fissare nuovi record. Tra questi c’è anche quello delle 100 reti in biancoceleste, che ora è distante solo tre reti.

Media gol Immobile, una rete a partita per Ciro

Traguardo quest’ultimo facilmente raggiungibile se si tiene contro che la media gol di Immobile è impressionate. In nove partite di campionato, ha messo a segno 10 gol. Diventano però 11 se si tiene contro che ha giocato anche due partite di Europa League. Quindi una rete a partita per il centravanti della formazione biancoceleste, vero trascinatore e punto di riferimento di una squadra che non sta vivendo la miglior stagione.

Non si può dire lo stesso di Immobile, che ha ritrovato una certa continuità sotto porta che mancava da due anni. Infatti nella stagione 2017/2018 vinse a pari merito la classifica capocannonieri Serie A 17/18 insieme ad Icardi. Allora le reti messe a segno furono ben 29 reti (7 rigori). Chissà che Ciro, con l’obiettivo di raggiungere le prime posizioni tra i capocannonieri della Lazio, non porti in alto anche la formazione di Inzaghi.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio