Serie Minori

Il Varese si congeda con un ko: il Derthona sbanca 2-1 il “Franco Ossola”

20.06.2021 18:50 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter: 
 

Vedi letture


Il Varese si congeda con un ko: il Derthona sbanca 2-1 il

Nell’ultima partita della stagione è il Derthona a imporsi 2-1 al “Franco Ossola” ma per il Città di Varese, gli ultimi novanta minuti, sono stati la fotografia della stagione: squadra che ha idee buone, crea gioco e occasioni ma paga gli episodi sfavorevoli di gioco e le decisioni arbitrali (nel finale accordato un rigore dubbio agli ospiti e non concesso uno a Ebagua). La prima stagione di Serie D si conclude con 42 punti arrivati dopo una rincorsa importante degli ultimi due mesi.

Per l’ultima recita della stagione la novità del 3-4-1-2 del Città di Varese è rappresentata dall’avanzamento di Quitadamo a metà campo accanto a Snidargic, con Capelli dietro all’inedita coppia offensiva Balla-Sow. Il biancorosso con il numero 99, però, ha potuto dare il suo contributo solo per metà primo tempo visto che è stato costretto ad uscire per un risentimento: apporto importante visto che, al quarto d’ora, ha sbloccato in tuffo dall’area piccola la rete del vantaggio dopo un’azione veloce che ha visto protagonisti Capelli e Nicastri dalla corsia di sinistra. Proprio dalla caparbietà di Balla è nata la prima occasione pericolosa del Città di Varese del pomeriggio ma Polo non è arrivato coordinato all’impatto col pallone (4’). Primo tempo che ha visto tanto Città di Varese ma il punteggio è stato di 1-1: il Derthona, infatti, ha trovato il pareggio con la conclusione di prima intenzione di Lipani sugli sviluppi di un calcio d’angolo arrivato in seguito alla grande parata di Siaulys sulla punizione di Zerbo. Dai piedi di Minaj e Capelli arrivano le occasioni per riportare il Città di Varese in vantaggio: le due più importanti sono entrambe di Capelli che prima vede sbarrarsi la strada da terra da Rosti (28’), poi prova il fendente dal limite che esce di poco (36’).

Nella ripresa, cominciata sotto una pioggia torrenziale, il Città di Varese cambia pelle dopo otto minuti con gli ingressi di Disabato e Beak, con Quitadamo che torna al centro del terzetto difensivo con Mapelli e Parpinel. Il match è meno frizzante della prima frazione, con Siaulys che al quarto d’ora compie la seconda prodezza di giornata respingendo sulla linea di porta il colpo di testa di Varela. Sussulto che dà la scossa al Città di Varese che, nel giro di tre minuti, si rende pericoloso con Minaj e con Giulio Ebagua che – pochi istanti dopo il suo ingresso in campo per Sow – prova la prodezza dai trentacinque metri. Alla mezzora altra idea importante di Ebagua che trova la sponda per Minaj che però è anticipato in maniera decisiva da Tordini. Con l’ingresso di Aiolfi mister Rossi ridisegna ancora una volta lo scacchiere, con la squadra che chiude il match con il 4-2-3-1 con Quitadamo e Polo terzini, Ebagua terminale offensivo supportato alle spalle da Capelli-Aiolfi-Minaj. Al 35’ il Città di Varese va a pochi centimetri dal 2-1: Ebagua inventa per Minaj che dal fondo mette in mezzo per Disabato che, però, è anticipato da Aiolfi che conclude fuori. Biancorossi intraprendenti che, però, quattro minuti dopo subiscono un penalty e si trovano in inferiorità numerica per l’espulsione di Polo: Siaulys compie la terza prodezza di giornata negando il gol a Spoto ma nella mischia il direttore di gara accorda il rigore ai piemontesi. Dal dischetto Zerbo realizza piazzando il pallone a fil di palo. Al 43’ sulla c’è ancora Rosti sulla strada del gol per il Città di Varese: Ebagua inventa una mezza-rovesciata ma il portiere gli dice no; poi al 46’ è Disabato a provarci con un fendente dal limite che esce di un nulla.

CITTÀ DI VARESE-HSL DERTHONA 1-2
RETI: 16’ Balla (V), 19’ Lipani (D), 41’ st rig. Zerbo (D)
CITTÀ DI VARESE (3-4-1-2): Siaulys; Aprile (8’ st Disabato), Mapelli, Parpinel; Polo, Quitadamo, Snidargic (8’ st Beak), Nicastri (32’ st Aiolfi); Capelli; Balla (23’ Minaj), Sow (20’ st Ebagua). A disp. Fall, Esposito, Mamah, Ritondale. All. Rossi.
HSL DERTHONA (4-3-3): Rosti; Gualtieri, Gjura, Emiliano, Tordini; Mutti (26’ st Magne), Kanteh (37’ st Paini), Lipani; Zerbo (44’ st Akouah), Varela (37’ st Spoto), Manasiev. A disp. Parodi, Akouah, Nsingi, Magne, Casagrande, Cardore, Andriolo. All. Zichella.
ARBITRO: Dini Sezione Città di Castello.
ASSISTENTI: Desiderato Sezione di. Barletta e Tragni Sezione di Matera.
ESPULSO: 39’ st Polo (V)

FONTE: notiziariodelcalcio

Articoli correlati

Back to top button