Calcio esteroCuriosità

Salma al-Majidi, prima allenatrice araba a guidare una squadra di uomini

Salma al-Majidi, il primo allenatore donna

In molti la chiamano “Sister Coach” ma c’è poco da ironizzare. Salma al-Majidi apre le porte ad un nuovo modo di vivere e vedere il calcio nei paesi arabi. Ventisette anni ed una grande passione per il calcio, è la prima allenatrice araba alla guida di una squadra maschile. Ufficialmente tesserata dalla Fifa, Salma è il coach dell’Al-Ahly Al-Gadaref nella città di Gedaref, Sudan, ad est di Khartoum. Una storia che ricorda quella di Mounira Ramadan la quale negli anni ’70 arbitrò alcune partite maschili sempre in Sudan.
Una vera e propria rivoluzione quella di Salma al-Majidi che ha da sempre seguito la passione per il pallone: “Il calcio è il mio primo e ultimo amore, ma qui in Sudan per noi donne non c’è possibilità di giocare in una squadra. Gli uomini hanno un concetto antico della donna, per loro deve stare a casa a fare lavori domestici”. 
Anche i giocatori sono dalla sua parte: “Tutti criticano il fatto che ci sia lei ad allenarci, ma non si rendono conto che il mondo è cambiato, e così il calcio. Non c’è nulla di sbagliato che una donna sia allenatrice, è brava, e noi la rispettiamo. Uomini e donne devono essere uguali”.

Articoli correlati

Back to top button