Serie Minori

Il Livorno è stato sfrattato dal proprio stadio

Il Comune di Livorno ha iniziato le procedure per la risoluzione del contratto per l'utilizzo dello stadio Picchi da parte del Livorno

Il Comune di Livorno ha iniziato le procedure per la risoluzione del contratto per l’utilizzo dello stadio ardenzino Picchi da parte del Livorno. Il motivo su cui si basa la determina firmata dalla responsabile degli impianti sportivi comunali, Sonia Bacci Graziani, è l’inadempienza economica. Ad oltre duecento mila euro ammontano infatti i debiti accumulati dal club di via Indipendenza con l’Amministrazione nelle ultimi stagioni.

“Già il 31 dicembre 2018 era emersa una situazione di grave inadempienza essendo maturato un debito di  245.082 euro, in ordine al quale questa Amministrazione, vista l’impossibilità di addivenire alla riscossione in via ordinaria, il 10 aprile 2019 provvedeva ad iscrizione a ruolo. La tariffa di utilizzo dell’impianto per la stagione sportiva 2019-2020 è stata quantificata in 115 mila euro oltre Iva, da corrispondere in rate trimestrali, per le quali l’Amministrazione comunale ha emesso le relative fatture”, si legge nella determina. “A seguito della retrocessione della squadra nella serie inferiore, la tariffa è stata successivamente ridefinita in  95 mila euro, pertanto per l’utilizzo dal secondo semestre 2020 la relativa fattura è stata emessa il 26 marzo 2021. Nonostante i numerosi solleciti e diffide inviate dall’Amministrazione risulta un mancato versamento delle somme dovute per il  2019 di 71.965,12 euro comprensivo di interessi legali, di cui alla nota di costituzione in mora a tutt’oggi non corrisposte. Per il 2020 il debito accertato risulta di 129.911,97 euro comprensivo di interessi legali, di cui alla nota di costituzione in mora trasmessa il 24 giugno 2021, a seguito dei vari solleciti inviati, ai quali non sono seguiti i pagamenti dovuti. Il totale della posizione debitoria attuale, relativa alle tariffe d’uso ed i rimborsi delle utenze idriche nei confronti dell’Amministrazione comunale, risulta pertanto pari a 201.877,69 euro”.

FONTE: notiziariodelcalcio

Articoli correlati

Back to top button