Serie A

Il Genoa verso la cessione, la conferma di Preziosi: “sono stanco”

L’inizio di stagione non è stato positivo in casa Genoa, si preannuncia un campionato di sofferenza per la squadra di Ballardini

L’inizio di stagione non è stato positivo in casa Genoa, si preannuncia un campionato di sofferenza per la squadra di Ballardini. Le ultime ore di calciomercato hanno regalato innesti importanti e la squadra si è rinforzata. A tenere banco è sempre la questione societaria, il passaggio di proprietà è sempre più vicino come conferma il presidente Enrico Preziosi. “Ad oggi, io faccio il presidente di questa società e io decido le cose. Il futuro è aperto, spero che questa volta ci sia concretezza ma credo di poter dire che le basi ci sono. Io sono abbastanza stanco: c’è sempre un momento per cominciare e uno per terminare. Non posso lasciare il Genoa a degli sprovveduti, è una società con una storia, che non è mai fallita e che merita rispetto. Da parte mia, io il Genoa l’ho rispettato. Le trattative che sono in corso, lunghe e difficili, potrebbero portare la società ad un futuro che alcuni non si aspetterebbero”.

I dettagli: “l’interlocutore è serio, mi aspetto che si arrivi a fatti concreti, ad una cessione e alla conseguente possibilità di svoltare, regalando al Genoa un futuro diverso. Gli accordi che abbiamo io e la controparte non li conoscete. Anche se le cose si concretizzeranno, rimarrò comunque legato alla società: 19 anni di storia non si possono cancellare, nonostante qualcuno si accanisca contro di me”.

Nel corso dell’intervento telefonico a Telenord ha parlato anche del calciomercato: “Questa è la squadra più forte mai allestita negli ultimi 7-8 anni, io mi sono adoperato per far sì che non soffrissimo più. Poi sarà il campo a darmi ragione o a smentirmi, ma rispetto al passato abbiamo qualcosa in più: abbiamo preso giocatori che non hanno bisogno di presentazioni, non sono scommesse, hanno una storia e una professionalità da mettere al servizio del Genoa”.

FONTE: calcioweb.eu

Articoli correlati

Back to top button