Serie Minori

Il Fossano sbanca Chieri e tiene vive le speranze salvezza

12.05.2021 23:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter: 
 

Vedi letture


Fonte: sprintesport
Il Fossano sbanca Chieri e tiene vive le speranze salvezza

Ogni spiaggia deve essere l’ultima. Solo così il Fossano può realizzare il sogno salvezza. Lo sa bene Fabrizio Viassi che con i tre punti di Chieri conquista la terza vittoria (più due pareggi) nelle ultime cinque giornate. Formazione attenta e ben calibrata, 3-5-2 che in fase di non possesso è un 5-4-1, può sembrare un bunker anti Chieri ma non lo è, perché i cuneesi, passati all’87’ con Vincenzo Alfiero, avrebbero potuto gioire già 22′ prima, quando lo stesso numero 9 d’istinto spinge dentro una palla di Colulibaly che sarebbe entrata in porta: gol annullato per evidente fuorigioco. Il Chieri non ha giocato una brutta partita, il conto dei calci d’angolo, 9-2 per la squadra di Marco Didu, è indice di una pressione se non irresistibile almeno costante nell’arco dei 90 (+2+5) minuti, gli spunti di Ferrandino e i cross di Ozara e Spera dalle fasce hanno alimentato l’azione offensiva. Quelli che sono venuti meno sono stati i tiri nello specchio della porta difesa da capitan Merlano, che si è dovuto superare solo una volta, nel primo tempo, su una punizione mancina dell’attivissimo Ferrandino. Adesso il Chieri, che paga anche la lunga inattività, rischia di essere risucchiato nel vortice Play Out.

Salvezza mezza bellezza. Servono punti come il pane a entrambe le squadre, l’obiettivo che renderebbe positiva la stagione è la salvezza sia per il Chieri (forse inaspettatamente) che per il Fossano, in fase di prepotente rimonta. 3-5-2 anche per Didu, che schiera Matteo Pautassi centrale di sinistra con Dalmasso e Pezziardi al suo fianco e con Mattia Spera pronto a scalare basso a destra. Nel Fossano dura solo 8 minuti la partita di Diego De Souza, costretto a uscire per infortunio muscolare, con l’ingresso di Specchia è Coulibaly che avanza a supporto di Alfiero. Rigore reclamato da entrambe, il Chieri al 14′ per un contatto tra Giraudo e Bianco, il Fossano al 23′ per un presunto tocco di mano in area di Pautassi su tiro di Alfiero, in questo caso l’azione continua con Marenco che respinge la conclusione di Fogliarino. Il Chieri spinge sulle fasce, da sinistra è Castelletto che chiama Ciccio Valenti al colpo di tacco sventato da Merlano, da destra è la già citata punizione mancina di Ferrandino a chiamare al volo del numero 1 cuneese che toglie la palla dall’angolino basso. Nella prima frazione da segnalare un’occasione del Fossano con Manuali su azione di Fogliarino e un colpo di testa di Pautassi su angolo di Ferrandino per il Chieri, palla fuori di pochissimo. Il Fossano batte il suo primo calcio d’angolo al rientro dagli spogliatoi, quando Pezziardi deve salvare in scivolata su Coulibaly. Dalla bandierina Manuali pesca la testa di Andrea Bellocchio che va vicino al gol dell’ex.

Istinto Alfiero. Se fai la punta centrale e hai il numero 9 sulle spalle, qualsiasi palla ti passa davanti cerchi di indirizzarla verso la porta. Così Vincenzo Alfiero non resiste alla tentazione di spingere dentro il tiro di Coulibaly (imbeccato da Manuali) che sarebbe terminato in fondo al sacco, gol annullato giustamente dal direttore di gara Campasso di Genova, il Fossano non protesta nemmeno. Il bomber gialloblù si fa perdonare a tre minuti dai 90 regolamentari, quando riceve una bella palla in area ancora dallo scatenato Coulibaly, salta nello stretto Pezziardi e Dalmasso e la piazza col piatto destro, docilmente, alle spalle di Marenco. Nel frattempo il Chieri aveva creato delle non nitidissime palle gol con il rientrante Ravasi e ha reclamato il tiro dagli undici metri almeno due volte: al 15′ quando Pautassi, in proiezione offensiva, dopo dai e vai veloce con Ferrandino era stato buttato giù in area da un’energica spallata di Giraudo; ancora, subito dopo la rete di Alfiero, chiedendo il tocco di mano di Specchia su un crosso al volo di Spera dalla destra.

IL TABELLINO

CHIERI-FOSSANO 0-1
RETE: 42′ st Alfiero.
CHIERI (3-5-2): Marenco 6, Pezziardi 6, Pautassi 7, Gerbino 6.5 (46′ st Rossi sv), Dalmasso 6, Ozara 6.5 (31′ st Mosole 6), Spera 6.5, Castelletto 6.5, Valenti 6 (39′ st Barcellona sv), Ferrandino 7 (35′ st Sangiorgi 6), Bianco 6 (9′ st Ravasi 6). A disp. Finamore, De Santis, Conrotto, Cavarero. All. Didu 6.
FOSSANO (3-5-2): Merlano 6.5, Bellocchio 7, Scotto 7.5, Alfiero 7, De Souza sv (8′ Specchia 7), Giraudo 6.5 (23′ st Brondi 6), Fogliarino 6.5, Manuali 6.5 (27′ st Galvagno 6), Coulibaly 7, Lazzaretti 7, Adorni 7. A disp. Chiavassa, Marin, Aloia, Medda, Di Salvatore, Reymond. All. Viassi 8.
ARBITRO: Pietro Campazzo di Genova 7.
COLLABORATORI: Daniele Salemme (Savona) e Gianluca Pampaloni (La Spezia).
AMMONITI: 37′ st Lazzaretti[01] (F).
ESPULSO: 44′ st Dalmasso (C).
NOTE: Calci d’angolo 9-2.

FONTE: notiziariodelcalcio

Articoli correlati

Back to top button