Serie A

Higuain rivela: “Dopo la finale del Mondiale 2014 avevo deciso di ritirarmi”

Ha parlato sulle pagine di Marca, l’attaccante della Juventus Gonzalo Higuain, soffermandosi sul suo passato ed in particolare sul Mondiale 2014. L‘argentino che ha quindi rivelato tutte le sue difficoltà nel vivere lontano dal suo paese e da sua madre.

Higuain sui momenti difficili della sua carriera

“Una cosa di cui mi pento è quella di essermi chiuso in me stesso agli inizi della mia carriera, preferendo rimanere a casa piuttoso che uscire per strada a testa alta. Avevo paura di ciò che avrebbero potuto dirmi, poi ho capito che noi siamo solo degli sportivi e, come tali, possiamo andare in giro senza problemi se diamo tutto in campo. Molti ripetono ‘eh con tutti i soldi che guadagni’, ma gli amici non si comprano.”

Sulla distanza con l’Argentina e con sua madre

“E’ da 14 anni che trascorro il Natale con persone diverse, mia madre deve fare 15 ore d’aereo per venire da me. Certo, posso pagarle il biglietto, ma non è che ce l’ho qui vicino, a 10 minuti. Tutti giudicano solo per quello che fai in campo, senza pensare al resto. E’ troppo esagerato, ma ormai sono abituato”.

Il clamoroso retroscena sulla finale del Mondiale 2014

Avevo deciso di ritirarmi dopo quella partita, mia madre però mi ha convinto a cambiare idea, mi ha detto che avrei dovuto continuare. Fosse dipeso di me, sicuramente avrei chiuso con il calcio. Amo il pallone, ma amo mia madre di più. Ma lei mi ha detto che non avrebbe permesso che lasciassi per lei“.

Articoli correlati

Back to top button