Serie A

Sampdoria, Harry Winks: “Lotteremo fino alla fine. Giocare davanti ai nostri tifosi è speciale”

Harry Winks, centrocampista della Sampdoria, è pronto a tornare in campo dal primo minuto. L’inglese è arrivato al Tottenham la scorsa estate e a causa di un infortunio è stato lontano dal terreno di gioco per tanto tempo. In un’intervista concessa al Secolo XIX Harry Winks ha parlato, tra le altre cose, del suo recupero dall’infortunio e di quanto la Sampdoria lo abbia fatto sentire importante in estate.

Harry Winks in un’intervista: “Adesso sto bene”

“Sono in forma, mi sento bene. Le sensazioni sono positive perché dopo sei mesi durissimi fuori per infortunio sono tornato a giocare. Non sono contento per il risultato. In un’altra occasione, ci saremmo portati a casa almeno un punto. Ma, a livello individuale, personale, lunedì è stata una giornata positiva”. “Sono ancora scioccato per la decisione dell’arbitro, ma i tifosi, come sempre sono stati incredibili. E noi continueremo a lottare per il resto della stagione. A Empoli era la prima volta che giocavo davanti ai nostri tifosi. Sono incredibili. Sostengono la squadra per tutta la partita, indipendentemente dal risultato. Sono stati straordinari. Da quando sono arrivato ho notato la passione dei tifosi, di persona e anche in televisione. Ma sentire il loro sostegno in campo è stato davvero speciale”. “La Sampdoria mi è stata tantissimo dietro, per settimane ho ricevuto le telefonate di Mattia Baldini. Mi ha fatto capire, e ho capito, quanto fortemente mi volesse la Sampdoria. Sentirmi desiderato ha fatto la differenza”.

Articoli correlati

Back to top button