Guardiola post Real-Manchester City: “Abbiamo mostrato personalità”

Guardiola - Juventus

Al termine della vittoria al Santiago Bernabeu 1-2 contro il Real Madrid, ha parlato il tecnico del Manchester City Pep Guardiola

Al termine della vittoria al Santiago Bernabeu 1-2 contro il Real Madrid, ha parlato il tecnico del Manchester City Pep Guardiola. Lo spagnolo che si è detto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi, ma che ha voluto comunque tenere la squadra con i piedi per terra.

Queste le sue parole: “Abbiamo subito un gol che non avremmo dovuto prendere, segnando poi nel momento in cui il Real stava giocando bene. Sappiamo che non è ancora finita: se c’è una squadra che può rimontare, quella è il Real Madrid. Abbiamo mostrato personalità, sono soddisfatto: dopo i primi quindici minuti siamo riusciti a venire fuori noi”

Sulla squalifica UEFA invece: “Sono fiducioso, e ora come ora l’unica cosa che possiamo fare è giocare al meglio e vincere le partite. Spero che il nostro board e gli avvocati riescano a convincerli che non abbiamo fatto cose cattive”.

Mentre sull’infortunio di Laporte: “Siamo tristi perché era tornato da un altro problema fisico dopo 5 mesi. Abbiamo diversi giocatori pronti a sostituirlo”. Conclude su Gabriel Jesus: “Non c’è un attaccante al mondo che abbia la stessa intensità di Gabriel con il pallone. Parliamo di un ragazzo incredibile. Abbiamo deciso di giocare senza una punta centrale per via del modo di difendere del Real”.

TAG