Nazionale

Gravina dopo l’eliminazione dell’Italia: “Nazionale fastidio per i club”

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina commenta l'eliminazione dell'Italia per mano della Macedonia del Nord: duro attacco ai club

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina commenta l’eliminazione dell’Italia per mano della Macedonia del Nord: duro attacco ai club.

Gravina: “La Nazionale è quasi un fastidio per i club”

Il presidente FIGC attacca i club dopo la sconfitta dell’Italia contro la Macedonia, uscendo così dal playoff per accedere ai Mondiali. Ecco le parole di Gravina riportate da SkySport: 

“Negli ultimi tre anni la Nazionale si è guadagnata uno spazio, regalando ai nostri tifosi momenti di grande esaltazione, è vero però che manca una capacità da parte dei primi fornitori di materiale umano. Il 30% degli italiani gioca nelle formazioni Primavera, abbiamo dei limiti oggettivi. Non sto dicendo che ci sia responsabilità dei club in questa sconfitta, ma sicuramente c’è carenza di materiale umano per fare una buona selezione rispetto agli altri paesi. Sarà un nostro impegno politico trovare un rimedio in tempi rapidi. Quando convochiamo i calciatori in Nazionale, i club quasi si infastidiscono per paura di infortuni, stanchezza e cose varie, anziché vederla come una possibilità per collaborare per il bene comune”

Articoli correlati

Back to top button