CalciomercatoSerie A

Napoli, Giuntoli: “Fabian Ruiz era nostro da gennaio. Il rimpianto più grande è Tolisso”

Giuntoli su Fabian Ruiz e Tolisso – Il direttore sportivo del Napoli parla poco in giro tra tv, radio e giornali ma quando lo fa rivela aspetti di mercato molto interessanti. Cristiano Giuntoli, protagonista di una lunga intervista ai microfoni di Sky Sport, ha rilasciato interessanti dichiarazioni sul mercato degli azzurri in questi anni.

Giuntoli su Fabian Ruiz e Tolisso

Per Fabian Ruiz avevamo già l’accordo con l’entourage ed il club a gennaio, ma poi non si concretizzò in quella sessione di mercato. Riuscimmo però a strappare un accordo ed una promessa per giugno con il giocatore ed il suo agente, infatti era praticamente già nostro”.

“La cosa curiosa è che fu il primo nome fatto da Carlo Ancelotti al suo arrivo a Napoli. Poi scoprì che in realtà noi l’avevamo già comprato“.

Milik per la firma lo portai a Capri è vero. Avevo pura che l’impatto di passare dall’Ajax a Napoli fosse troppo forte per lui”.

Il rimpianto del Napoli

Il più grande rimpianto è sicuramente Tolisso. Avevamo l’accordo con il ragazzo ed il club, avevamo già fissato le visite mediche ma poi il Lione passò il turno preliminare di Champions League. A quel punto il giocatore decise di rimanere un altro anno, ma a giugno si accordò con il Bayern Monaco. Il passaggio ai bavaresi è un orgoglio per noi che avevamo visto bene, ma resta un rimpianto”.

Mirko Matteoni

Mirko Matteoni, classe 1986, napoletano doc. Responsabile di TuttoCalcioNews dal 2017, vanta numerose collaborazioni con testate nazionali ed internazionali. Ama viaggiare (se solo potesse), adora il Cilento e la buona cucina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button