Serie A

Gelson Fernandes razzismo: “Mi hanno scritto ‘negro’ sull’auto e defecato sulla porta”

Gelson Fernandes razzismo | L’ex centrocampista del Chievo Verona, attualmente in forza all’Eintracht Francoforte, ha rilasciato un’intervista a Blick in cui ha rivelato di essere stato vittima di gesti razzisti durante il suo trascorso in Italia.

Gelson Fernandes razzismo, le parole dello svizzero

“Al Chievo rigarono la mia auto scrivendoci ‘negro’ e la distrussero. Defecarono davanti al portone di casa. Quindi portai la mia ex fidanzata al sicuro in Svizzera: queste sono cose che non vorresti mai sperimentare come calciatore e come persona”.

“Se accade un episodio razzista la partita deve essere immediatamente interrotta come ha dichiarato anche il presidente della FIFA, Infantino. Vorrei andare oltre: dovrebbe esserci una sconfitta a tavolino per i club dei supporters in questione, in modo da pensarci due volte prima di farlo di nuovo. E molte società farebbero più attenzione”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio