Serie A

Gasperini: “Sarà una gara difficile contro la Fiorentina. Tameze giocatore utile”

Ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Fiorentina, il tecnico dell’Atalanta Gian Pier Gasperini. Allenatore che si è soffermato sulle insidie della prossima sfida e sulle condizioni dei suoi singoli giocatori.

Sulla mancanza da ormai diversi anni di vittorie a Firenze: “Non deve essere un’ossessione, andremo a fare una partita molto importante, il campionato è in una fase combattuta. Andremo ad affrontare un’ottima squadra, andremo con la convinzione di fare una buona gara. Le partite con la Fiorentina sono sempre state combattute, sarà difficile”.

Gasperini ha commentato anche il calo nelle ultime gare della sua squadra: “Voi spesso non considerate l’avversario. L’Atalanta può fare delle cose, ma dipende anche dagli avversari. Ci sono squadre forti, come ad esempio l’Hellas con la Lazio. Anche il Sassuolo con la Roma. È un campionato molto difficile ed equilibrato. L’Atalanta fa quello che può in quel momento. Se trovi un avversario in condizione diventa difficile. Il fatto che ci siano squadre a tanta distanza è un merito nostro. In campo non ci sono 14 punti di divario. Non dobbiamo cadere troppo nella critica verso l’Atalanta. Non vale solo per noi, ma per tutte le squadre”.

Sul nuovo acquisto Tameze: “Può essere un giocatore utile. Pensavo arrivasse un giocatore giovane come negli altri reparti, ma è già abituato. È un ragazzo sveglio, non so se domani giocherà dall’inizio o a gara in corso”.

Per quanto riguarda gli arbitri: “Io, come tutti, ho avuto delle situazioni per lamentarsi. Ma poi la partita dopo sono ripartito sullo 0-0. Ogni partita si riparte da zero, succede. È innegabile che certi episodi quando ci sono, ci fanno lamentare. I cartellini? Mi riferisco alle singole partite. Altrimenti si perde di credibilità, nella singola partita può succedere di tutto. La cosa è stata amplificata dagli episodi VAR, alcuni clamorosi“.

Gasperini conclude sul Papu Gomez: “Sta facendo un campionato straordinario, ma come tutti. Domani dobbiamo essere molto bravi in fase difensiva. Lì facciamo qualche errore, come col Genoa. Questa è un po’ la nostra caratteristica, in certi tipi di partite devi essere più preciso. Giochi lì, Cutrone e Chiesa sono pericolosi. Se riusciamo a fare una buona partita, hai la possibilità di vincere la gara”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio