Serie A

Fonseca: “Pastore non è pronto. Gli arbitraggi non sono gli stessi per tutti”

Ha parlato alla vigilia del match contro il Bologna, il tecnico della Roma Paulo Fonseca. Il portoghese che si è soffermato sul momento difficile della sua squadra e sulla condizione dei suoi giocatori.

Su Mkhitaryan e Pastore: “Miki meglio di Pastore, ma tutti e due sono nella lista della partita”. Sul rendimento altalenante: “Siamo lavorando per cambiare questa mentalità, ma devo dire che non è stato solo un problema di mentalità. Abbiamo sbagliato tatticamente io, tecnicamente i giocatori. Penso sia stato un problema di come abbiamo iniziato la partita. Quando si sbaglia come abbiamo sbagliato nel primo gol, la squadra ha perso equilibrio che è molto importante avere. È vero che abbiamo fatto una buona partita contro la Lazio e una prima parte totalmente diversa contro il Sassuolo. Penso che il problema principale sia stato tatticamente, tecnicamente. Dobbiamo far capire che se vogliamo vincere dobbiamo avere maggiore ambizione. In questa stagione ho sentito dirlo più volte che non la abbiamo, ma io l’ho vista anche quando abbiamo perso a Torino contro la Juventus“.

Fonseca che si è soffermato a parlare anche di Kolarov: “Vediamo domani. Devo dire che ho in questo momento 1-2 dubbi per la partita. Per questo non voglio parlare dei giocatori che giocheranno domani. Kolarov è un leader dello spogliatoio e può essere un’opzione”. 

Per quanto riguarda il post Sassuolo ha detto: “Devo dire che dopo questa intervista nulla è cambiato e continuerò così. Come voi capite, non voglio parlare di quello che succede nello spogliatoio e devo dire che sono io che parlo coi giocatori. In questo momento che abbiamo perso mi sembra che sia sempre un grande dramma. È fondamentale dire che dobbiamo sempre essere equilibrati. Si è parlato molto di questo momento: siamo tutti insieme società, allenatore, giocatori”.

Sull’impiego di Pastore dal primo minuto: “È difficile, abbiamo Diego, Kluivert, Mkhitaryan che può giocare in quella posizione, ma Pastore ancora non è nella condizione di iniziare la partita”.

Fonseca che ha parlato anche di arbitri: “In parte sono d’accordo. Non abbiamo perso per l’arbitro, ma perché non abbiamo giocato bene. Non mi piace parlare degli arbitri, ma è difficile capire come una squadra come la Roma abbia così tanti cartellini gialli. Gli arbitraggi non sono gli stessi per tutte le squadre. Non siamo una squadra che fa tanti falli da giustificare i cartellini gialli. La mia insoddisfazione a volte è solo per questo”.

Il tecnico portoghese conclude rispondendo ad una domanda sulle dichiarazioni di Dzeko sui giovani: “Mi sembra che Dzeko abbia detto che siamo tutti responsabili, io più di tutti. Non solo i più giovani. Onestamente non mi sembra che sia una critica ai giocatori più giovani. Può anche essere un consiglio. Dzeko in questo momento è il leader dello spogliatoio. Non ho visto queste parole come una critica alla squadra e per i giocatori giovani”.

Articoli correlati

Back to top button