Serie A

Fiorentina, archiviato procedimento per falso in bilancio

Fiorentina processo falso in bilancio archiviato

Finisce con esito positivo la questione relativa al processo per falso in bilancio per la Fiorentina. Dopo l’assoluzione arrivata alla Juventus questa mattina per le stesse motivazioni, anche i Viola hanno avuto il medesimo esito. Il club fiorentino infatti era stato rinviato a giudizio, con l’accusa di “accantonamento di somme di denaro” da destinare a Gazzoni, ex presidente del Bologna.

L’accusa era legata a “false comunicazioni sociali” nel bilancio 2015. La somma da risarcire, su cui è in corso un giudizio civile, riguarda la società Victoria 2000. Questa società, che controllava il Bologna all’epoca di proprietà dello stesso Giuseppe Gazzoni, si è dichiarata parte lesa nel processo Calciopoli. La sua squadra, finita in amministrazione in seguito allo scandalo che determinò la retrocessione in Serie B nel 2005. Oltre ai fratelli Della Valle, era imputato nella Fiorentina anche Sandro Mencucci, attuale presidente della squadra femminile del club viola.

La Procura federale di Roma però ha archiviato il tutto. Notizia davvero positiva per Andrea della Valle e suo fratello Diego, poiché questa storia avrebbe potuto condizionare in negativo la stagione della Fiorentina a livello di classifica. In caso contrario dell’esito del verdetto della Procura infatti, si sarebbe potuto procedere con una penalità per il club viola per le suddette motivazioni. 

Articoli correlati

Back to top button