Serie A

Fiorentina, Commisso: “Vlahovic dovrebbe dare riconoscenza al club”

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso è intervenuto al Financial Times e ne ha approfittato per parlare anche di Vlahovic

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso è intervenuto al Financial Times e ne ha approfittato per parlare anche di Vlahovic. L’italo-americano infatti non ha apprezzato per niente la scelta dell’attaccante di non rinnovare e lo ha accusato in questa intervista di mancata riconoscenza verso il club.

Commisso sulla Fiorentina e su Vlahovic

“Sono un animale diverso. Spero che rispettino un animale diverso e se non lo rispettano, vaff****. Non sono uno stupido americanoOra siamo a 340 milioni di euro spesi, capisce? I tifosi mi amano, ma fino a un certo punto. Quel punto è la misura in cui vinco e spendo soldi. Tutte le cose burocratiche, mi stanno facendo impazzire. Vlahovic? È cresciuto qui e dovrebbe dare riconoscenza al club”.

Conclude sul suo ritorno in terra italiana

“Sto investendo nel mio paese. Sono tornato per restituire qualcosa al mio Paese attraverso il calcio. Perché alla fine è stato proprio il gioco del calcio che mi ha portato dove sono arrivato. Chi altro ha fatto quello che ho fatto io? Non gli Agnelli. Il nonno, forse, non i nipoti. Non Gordon al Milan. Non quel ragazzo alla Suning”,

Articoli correlati

Back to top button