Serie A

Fiorentina, Antognoni: “Ieri ho rivisto il vero Chiesa”

Il club manager della Fiorentina, Giancarlo Antognoni ha parlato ai microfoni di Sky della prestazione di ieri di Chiesa in Nazionale e non solo.

“Credo che abbia disputato una grande partita”

Il gioiello dei Viola veniva da un inizio stagione non dei migliori, ma ieri ha disputato una grande partita contro la Finlandia: “Bel weekend grazie alle vittorie di Leclerc e della Nazionale. Siamo contenti che Chiesa abbia disputato una ottima gara, veniva da una prestazione non positiva con l’Armenia ma ieri ho rivisto il Chiesa che tutti conosciamo. Belotti e Immobile? All’Italia serve il goleador, la Nazionale sta raccogliendo i frutti seminati in precedenza, tutti i giovani inseriti stanno dimostrando di essere giocatori importanti, da Nazionale. Il dualismo tra gli attaccati credo non ci sia, sono ottimi centravanti e Mancini penso possa schierarli anche insieme”.

Su Fiorentina-Juventus di sabato

“A Firenze è la partita più importante, a prescindere dalla classifica che si ha. Per i fiorentini è sempre la sfida più sentita, sappiamo che non è una partita facile ma c’è la volontà almeno di ripetere la gara contro il Napoli, una partita molto bella anche se il risultato è stato negativo. Ci auguriamo che la gara contro la Juve sia simile nella forma, di certo i nostri ce la metteranno tutto”.

Le ambizioni di Commisso

“L’approccio con Firenze è stato eccezionale, è uno dei pochi presidenti che ha il contatto con la gente in questo momento. Il primo impatto col Napoli è stato positivo anche per lui, ha visto una bella partita caratterizzata però da qualche episodio un po’ spiacevole. L’impegno è al 100%, poi però ci sono gli episodi a decidere le partite. Ribery? L’ho visto molto meglio, si sta mettendo in forma, poi spetterà all’allenatore decidere se giocherà a meno, ma con CR7 sarà un bello scontro. Insieme credo abbiano visto una 50ina di trofei, sarà un gran bello spettacolo”.

Articoli correlati

Back to top button