Serie A

La Figc ha già inviato il protocollo al Governo, ora palla al Cts

Mentre i club si organizzano per riprendere o proseguire gli allenamenti collettivi, la politica muove i suoi passi decisivi sperando in una ripartenza il 13 o il 20 giugno, data più plausibile.

Figc e Lega confidano di poter disputare tutte e 124 le gare restanti. Ma è pronto un piano B, nel caso in cui non si riuscisse a portare a termine il campionato che porta ai play off. Inviato in queste ore dalla Figc, in anticipo sul programma, al Governo il protocollo sanitario per le partite che dovrà essere ora validato dal CTS.

E’ solo la prima tappa di una serie di scadenze importanti: martedì 26 ci sarà un consiglio di Lega che detterà le linee guida per il nuovo calendario. Ma l’appuntamento più atteso è sicuramente quello di giovedì 28 maggio a cui farà seguito un consiglio federale il 3 giugno in cui dovrebbe essere decisa la data di ripartenza.

Giovanni De Luca

Giovanni De Luca è nato il 13 agosto 1986, vive a Celle di Bulgheria (SA) e le sue principali passioni sono: il giornalismo, la storia locale, la scrittura e la musica.

Articoli correlati

Back to top button