Serie Minori

FC Messina, mister Costantino: «Se vinciamo sabato, siamo in serie C»

L’Fc Messina conquista la finale play-off contro la Gelbison battendo 2-1 in rimonta l’Acireale. Gara sofferta ma vittoria meritata per loro

FC Messina, mister Costantino: «Se vinciamo sabato, siamo in serie C»

L’Fc Messina conquista la finale play-off contro la Gelbison battendo 2-1 in rimonta l’Acireale. Gara sofferta ma vittoria meritata, nonostante i tanti errori soprattutto nel primo tempo: “È lo specchio della stagione. Abbiamo fatto un’ottima partita contro un avversario che ce l’ha messa tutta. Siamo contenti, non siamo riusciti a chiuderla e questo ci ha penalizzato perché abbiamo dovuto correre di più e sprecare tante energie, ma forse è stato ancora più bello”, ha commentato nel post gara il tecnico giallorosso Massimo Costantino. Una partita vinta ai supplementari e un 2-1 arrivato grazie alla doppietta di Bianco e dopo il primo rigore fallito da Lodi: “Ho pensato che potesse essere una partita stregata ed ero preoccupato perché arrivare e non segnare fa preoccupare, ma dopo qualche minuto ho capito che i ragazzi si sono riorganizzati e soprattutto nel secondo tempo abbiamo fatto una grandissima partita e il 7 luglio non è facile tenere certi ritmi e con tante problematiche. Complimenti ai ragazzi perché sappiamo quali problemi avevamo e tra due giorni sarà ancora più difficile”.

Sabato arriverà la Gelbison e, in caso di successo, l’Fc Messina avrà buone chance di ripescaggio ma, a quel punto, toccherà alla società: “Vogliamo continuare a dimostrare professionalità, giochiamo per la maglia e il gruppo. Se l’ultimo sforzo dovesse essere centrato credo che non ci sia storia. Alla luce delle iscrizioni il ripescaggio possa essere cosa fatta”, ha aggiunto mister Costantino: “Abbiamo avuto sempre grande voglia di vincere. Sappiamo che la società si sta adoperando, siamo un corpo unico, ma l’avremmo fatto comunque con o senza input esterno perché giochiamo sempre per vincere. Vogliamo lasciare il segno e mancano ancora due giorni. Giochiamo contro un avversario forte, si giocava il primo posto. Ha un giorno in più di recupero e noi abbiamo fatto anche i supplementari. Sappiamo che non sarà facile ma ce la metteremo tutta. Se poi non dovesse andare bene saremo contenti lo stesso”.

FONTE: notiziariodelcalcio

Articoli correlati

Back to top button