Serie A

Hellas Verona, Pecchia: “Obiettivo salvezza più complicato”

Altro ko per il Verona, salvezza sempre più lontana

Fabio Pecchia su Genoa-Verona. L’allenatore dell’Hellas Verona, è intervenuto al termine del match perso contro il Genoa ai microfoni di Premium Sport. Il Verona è penultimo in classifica, fermo a 25 punti, peggio solo il Benevento, ultimo con 17 punti. Una salvezza che non è facile da raggiungere, soprattutto che i risultati non arrivano, inoltre, alla fine del campionato manca poco.

Pecchia: “C’è sempre stata la voglia di vincere, ma non ci siamo riusciti”

Il tecnico sapeva della difficoltà di affrontare il Grifone: “Oggi i miei ragazzi hanno avuto un grande spirito su un campo difficile. C’è sempre stata la voglia di vincere, ma non ci siamo riusciti”. La salvezza sembra difficile e lontana, soprattutto se a quattro gare dalla fine. Pecchia dice: “A quattro giornate dalla fine il distacco è ampio e si è complicato nelle ultime gare. Abbiamo fatto buone prestazioni, ma abbiamo raccolto poco. Abbiamo l’obbligo e il dovere morale di continuare. Ora affronteremo la Spal, poi si vedrà”. Occorre qualcosa che dia spinta ai ragazzi per lottare e crederci nella salvezza, potrebbe esserci qualcosa di determinante, l’allenatore dichiara: “Noi viviamo per la classifica, abbiamo fatto una stagione a rincorrere. Io continuo a pensare allo spirito, nelle ultime gare abbiamo commesso degli errori. I ragazzi, in un momento così, fanno fatica a reagire. Serve forza, spirito”. Con maggiore continuità si poteva ottenere di più, qualcosa è mancato al Verona per ottenere la permanenza in Serie A: “Io credo che in alcuni momenti sia mancata l’esperienza. Avremmo potuto dare maggiore continuità. Tante volte abbiamo peccato di ingenuità. Nella parte più delicata del campionato abbiamo perso il giocatore più importante in fase offensiva, abbiamo pagato questa mancanza”.

 

Articoli correlati

Back to top button