Europa League

Europa League: Granada-Napoli 2-0, agli andalusi l’andata dei sedicesimi

Alla squadra di Diego Martinez bastano i gol di Herrera e di Kenedy per avere la meglio, tra le mura amiche, sui partenopei

Dopo il successo in campionato contro la Juventus, la squadra di Gattuso vuole ripetersi anche nell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League.

Il Napoli schiera Osimhen e Fabian Ruiz dal 1′. Nel Granada l’esperto Molina titolare con Kenedy e Machis a supporto.

Sarà il russo Sergei Karasev ad arbitrare il match, del “Nuevo Estadio de Los Cármenes”, valido i sedicesimi di Europa League.

Granada-Napoli: primo tempo

Maglia a righe orizzontali rosse e bianche, con calzoncini blu e calzettoni bianchi per il Granada. Maglia azzurra e calzoncin bianchi per il Napoli: si va sul classico.

Al 4′ Insigne scarica per Mario Rui ma Kenedy, in recupero, anticipa il portoghese.

Al 6′ serie di rimpalli in area Napoli e palla alta di Molina.

Molto equilibrio in campo tra Napoli e Granada. La squadra spagnola è molto bene organizzata e non lascia spazi alla formazione di Gattuso.

Al 16′ Granada molto pericoloso con l’incursione di Foulquier che costringe all’uscita Meret.

Anche quest’anno, bel campionato del Granada, attualmente ottavo nella Liga. Oltre ad averlo portato nella massima divisione spagnola, Mister Martinez ha ottenuto una storica qualificazione in Europa League.

Al 19′ vantaggio dei padroni di casa: Granada che lavora un pallone sulla trequarti destra, Kenedy mette in mezzo un buon pallone, sul secondo palo irrompe Herrera. GRANADA-NAPOLI 1-0, GOL DI HERRERA.

Al 21′ raddoppio del Granada: transizione micidiale degli andalusi, il pallone arriva a Kenedy che calcia di prima intenzione con il sinistro, Meret ancora battuto. GRANADA-NAPOLI 2-0, GOL DI KENEDY.

Al 28′ il Napoli prova a reagire con Elmas che raccoglie uno scarico di Fabian e calcia di prima intenzione, ma la palla finisce sul fondo.

Al 30′ palla diretta di Mario Rui, sul palo più lontano, per l’accorrente Osimhen, che però non ci arriva in spaccata. Palla larga di pochissimo.

Al 43′ nuovo tentativo del Napoli dagli sviluppi di un cacio d’angolo con Di Lorenzo che colpisce di testa ma la palla viene ancora deviata in angolo.

Dopo due minuti di recupero finisce la prima frazione di gioco allo stadio “Nuevo Estadio de Los Cármenes”: GRANADA-NAPOLI 2-0.

Granada-Napoli: secondo tempo

Ad inizio ripresa occasione per Insigne che prova la conclusione al volo ma colpisce male il pallone.

Al 56′ il pallone velenoso di Di Lorenzo dalla destra rimbalza in area ma non c’è nessuno del Napoli.

Al 58′ ancora un tentativo del Napoli con Fabian che trova un corridoio, Elmas prova in percussione ma poi sul più bello si allunga troppo il pallone.

Al 59′ sono ancora gli ospiti a farsi vedere nell’area dei padroni di casa con Zielinski che prova a calciare con il destro ma il pallone finisce alto.

Al 64′ per il Napoli fuori Lobotka, dentro Bakayoko.

Al 69′ ci prova Lorenzo Insigne su calcio di punizione, ma la palla termina alta.

Al 70′ doppio cambio per il Granada.: entrano Soro e Puertas, escono Kenedy e Machis.

Al 71′ su calcio di punizione di Mario Rui, Rrahmani si fionda sul pallone e colpisce di testa ma la palla termina alta.

Al 81′ ripartenza Granada con Molina che serve Puertas, ma la sua girata di sinistro viene respinta in calcio d’angolo.

Dopo quattro minuti di recupero finisce il match al “Nuevo Estadio de Los Cármenes”: GRANADA-NAPOLI 2-0.

Granada-Napoli 2-0: risultato e tabellino

MARCATORI: 19′ Herrera (G), 21′ Kenedy (G)

GRANADA (4-2-3-1): Rui Silva; Foulquier, Domingos Duarte, Vallejo (22′ German), Neva (78′ Victor Diaz); Herrera, Gonalons (78′ Brice); Machis (69′ Soro), Montoro, Kenedy (69′ Puertas); Molina. Allenatore: Martinez

NAPOLI (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui, Fabian Ruiz, Lobotka (64′ Bakayoko), Elmas, Politano (46′ Zielinski), Osimhen, Insigne. Allenatore: Gattuso

ARBITRO: Sergei Karasev (Russia)

Articoli correlati

Back to top button