Europei

Euro2020: Finlandia-Belgio 0-2, la squadra di Martinez vola agli ottavi

A San Pietroburgo finisce con il successo della nazionale belga che supera i finlandesi grazie a Lucas Hradecky (autogol) e Lukaku

A San Pietroburgo la Finlandia cerca di strappare una storica qualificazione agli ottavi contro il Belgio che vuole il primo posto nel gruppo B.

Kanerva conferma per 10/11 l’ultima formazione, con la coppia d’attacco nel 3-5-2 formata da Pukki e Pohjanpalo.

Un po’ di turnover per Martinez, ma in avanti resta Lukaku il riferimento, con Eden Hazard e Doku ai lati. Il tedesco Brych l’arbitro del match.

La Finlandia passerà il turno con una vittoria o un pareggio, ma la Russia dovrà perdere con la Danimarca. Se la Russia dovesse vincere e la Finlandia battere il Belgio di uno o due gol, questa finirebbe seconda alle spalle di De Bruyne e compagni.

Chiuderebbe prima solo in caso di vittoria con uno scarto da tre gol in su, con la contemporanea vittoria della Russia.

Se quest’ultima e la Finlandia dovessero perdere, la classifica del girone prenderà forma in base alla differenza reti riguardante solo le partite tra le tre squadre.

Finlandia-Belgio: primo tempo

Al 6′ Hazard e Lukaku cercano la triangolazione, ma la difesa finlandese intercetta il pallone.

Al 12′ prima offensiva dei finlandesi: Pukki perde il tempo di gioco nel controllo in area e perde palla sul recupero di De Bruyne.

Al 15′ Lukaku spaventa gli avversari con un diagonale mancino di poco a lato, ma la sua posizione di partenza è irregolare.

Al 21′ giocata di Lukaku che dopo un buon dribbling arriva fino alla lunetta, dove sceglie il tocco d’esterno per il compagno, intercettato dai finlandesi.

Al 23′ De Bruyne in area e palla in mezzo: allontana sotto porta in qualche modo da Arajuuri. L’azione prosegue con il tiro di Witsel dalla distanza, facilmente parato da Hradecky.

Al 27′ De Bruyne prova a creare, ma il suo cross attraversa Lukaku e l’area di rigore senza essere deviata.

Al 31′ Doku calcia con l’interno del destro e il suo si trasforma in un assist pericoloso verso il centro, ma nessun compagno trova i tempi dell’inserimento.

Al 32′ destro dalla lunetta di Witsel: conclusione a giro che termina alta.

Al 34′ Trossard si gira e calcia dal limite: la sfera termina alta.

Al 42′ ancora Belgio pericoloso: Doku rientra sulla destra e calcia sul palo lontano, ma il portiere è bravissimo respingere il tentativo.

Al 45′ contatto dubbio in area O’Shaughnessy-Hazard, ma per l’arbitro è tutto regolare.

Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo a San Pietroburgo: FINLANDIA-BELGIO 0-0.

Finlandia-Belgio: secondo tempo

Ad inizio ripresa Finlandia subito pericolosa prima con Pohjanpalo che cerca di allargare il destro di prima, subito ribattuto, poi il tiro di Pukki, anche questo murato dalla difesa belga.

Al 48′ ripartenza del Belgio, ma la difesa finlandese mette in corner.

Al 51‘ Denayer cerca la conclusione dalla distanza, ma non colpisce bene e non trova lo specchio.

Al 54′ Hazard conclude col mancino, diretto sul primo palo, ma la sfera termina a lato.

Al 56′ sterzata sul destro e conclusione debole e centrale di Chadli: facile per il portiere.

Al 58′ Hazard vicino al gol: schema del Belgio su calcio d’angolo, con la battuta veloce rasoterra per il capitano che calcia di prima, ma non riesce ad angolare.

Al 62′ Finlandia pericolosa con il piazzato dal limite di Kamara che viene deviato e finisce comodo nelle mani di Courtois.

Al 63′ combinazione del Belgio in area di rigore che porta al tiro Hazard, ma Hradecky è ancora attentissimo e respinge la conclusione ravvicinata.

Al 66′ traccia verticale perfetta di De Bruyne per l’attaccante dell’Inter che parte sul filo del fuorigioco e con il mancino trafigge il portiere. Il VAR annulla perché la posizione è di offside. SI RESTA 0-0 TRA FINLANDIA E BELGIO.

Al 74 Belgio in vantaggio: su cross dalla bandierina colpo di testa di Vermaelen che sbatte sul palo e poi tocca Hradecky, un po’ goffo nel smanacciare la sfera che finisce oltre la linea. FINLANDIA-BELGIO 0-1, AUTOGOL DI HRADECKY.

Al 78′ Pukki prova il destro a giro, ma il tiro viene subito rimpallato.

Al 79′ ancora Finlandia con Lod che cerca un bel mancino a giro da fuori: palla di poco oltre la traversa.

Al 81′ secondo gol per il Belgio: l’attaccante riceve in area, spalle alla porta, si gira e col destro mette dentro il gol del raddoppio. FINLANDIA-BELGIO 0-2, GOL DI LUKAKU.

Al 85′ Hazard in contropiede, rientra sul destro e cerca il tiro a giro senza inquadrare la porta.

Dopo tre minuti di recupero finisce il match a San Pietroburgo: BELGIO BATTE FINLANDIA 2-0.

Finlandia-Belgio 0-2: risultato e tabellino

MARCATORI: 74′ aut. Hradecky (B), 81′ Lukaku (B)

FINLANDIA (3-5-2): Hradecky 5.5; Toivio 5.5, Arajuuri 6, O’Shaugnessy 5.5; Raitala 5, Lod 5.5 (91’ Forss sv), Sparv 6.5 (59’ Schuller 6), Kamara 6, Uronen 6 (70’ Alho 6); Pukki 5.5 (91’ Jensen sv), Pohjanpalo 5.5 (70’ Kauko 6)
CT: Kanerva

BELGIO (3-4-3): Courtois 6; Boyata 6, Denayer 6, Vermaelen 6.5; Trossard 6 (76’ Meunier 6), Witsel 5.5, De Bruyne 7 (91’ Vanaken sv), Chadli 5.5; Doku 6 (76’ Batshuayi 6), Lukaku 7 (84’ Benteke sv), E. Hazard 5.5
CT: Martinez

ARBITRO: Brych (Germania)

Articoli correlati

Back to top button