ApprofondimentiNazionale

Dopo gli Europei sono arrivate solo due vittorie per l’Italia

L'entusiasmo degli Europei è terminato dopo pochi mesi, a causa di una qualificazione in Qatar che l'Italia deve conquistarsi ai playoff

Il grande entusiasmo per la vittoria degli Europei dell’Italia nella finale di Wembley contro i padroni di casa dell’Inghilterra ha lasciato spazio a sconforto e preoccupazione. La qualificazione ai prossimi Mondiali in Qatar nel 2022 si complica, con i playoff di marzo che ci diranno se potremmo partecipare alla competizione più importante delle nazionali.

Solo 2 vittorie dopo gli Europei per l’Italia

Da settembre in poi, la squadra di Roberto Mancini ha cambiato passo, ma in negativo. Dopo aver conquistato il record di 37 partite consecutive senza sconfitte, l’Italia si è persa ed ha vinto solo 2 partite delle successive 7. Questi match hanno evidenziato un problema che agli Europei non si era notato, ovvero quello del gol. Ci si può attaccare alle numerose assenze, soprattutto nel reparto offensivo, con i vari Immobile, Zaniolo e Pellegrini che avrebbero fatto comodo a Mancini.

Ma anche con la squadra al completo, sono arrivati i pareggi a reti bianche contro Svizzera e Bulgaria, oltre a quello di ieri sera con l’Irlanda del Nord. Senza dimenticare il pareggio contro gli elvetici di giovedì, con rigore sbagliato all’ultimo di Jorginho.

Le uniche due vittorie sono arrivate contro la modesta Lituania per 5-0 e contro il Belgio nella finalina per il 3° posto in Nations League, match considerato “inutile” da molti, tra cui anche alcuni giocatori belga. Pochi giorni prima c’era stata la sconfitta contro la Spagna, favorita anche dall’espulsione nel primo tempo di Bonucci.

In attesa di marzo Mancini dovrà ritrovare la quadra e dare nuovi stimoli ai suoi giocatori, oltre a sperare di riaverli in condizioni fisiche migliori.

Articoli correlati

Back to top button