Serie A

Diritti TV, respinta la proposta di Mediapro: al via una nuova trattativa privata

Stop a Mediapro dalla Lega

Arrivano novità importanti dall’Assemblea della Lega circa i diritti TV della Serie A. Nel corso della riunione, infatti, si è deciso di archiviare la pratica Mediapro, nonostante le garanzie presentate in extremis nella serata di ieri. Il tutto è stato stabilito senza nemmeno ricorrere al voto.

Il contratto con Mediapro da mezzanotte si è di fatto risolto. Le garanzie presentate non erano conformi con il bando, quindi inaccettabili, sotto diversi punti di vista, formali e quantitativi. I 64 milioni già versati da Mediapro? Il contratto prevedeva una caparra, che è stata incamerata e resterà nelle casse della Lega, ha dichiarato il presidente Gaetano Miccichè.

A questo punto, a breve la Lega pubblicherà i nuovi pacchetti sui diritti TV del prossimo triennio che saranno assegnati il 13 giugno. Con l’uscita di scena di Mediapro, Sky è in grande vantaggio per trasmettere le partite del campionato italiano dal 2018 al 2021.

Ciro D'Auria

Napoletano classe '95, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Al di là della passione viscerale per il calcio, nutre un grande interesse per il basket e il tennis, oltre che per l'arte e il gaming.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button