Serie A, incotro Spadafora-Sky per i diritti tv

Spadafora

Diritti tv Serie A, ci sono segnali d'apertura da parte del canale satellitare ma Rai e Mediaset chiedono di più. Possibile sospensione della legge Melandri

Rimane ancora aperta la spinosa questione dei diritti tv. Dopo l’annuncio della ripartenza della Serie A, il ministro Spadafora aveva da subito annunciato la volontà di trasmettere le partite in chiaro, o almeno diretta gol. Oggi l’incontro decisivo con i broadcaster.

Diritti tv Serie A

Al momento è in corso il vertice tra il numero uno dello sport e l’ad di Sky Italia Ibarra. Scendono le quote della diretta gol, mentre potrebbero essere trasmesse alcune partite in chiaro. Ci sono segnali positivi e di apertura da parte dell’emittente satellitare, ma Rai e Mediaset chiedono di poter mostrare gli highlights subito dopo il triplice fischio. Spadafora è disposto anche a mettere mano alla legge Melandri, che al momento non permette di utilizzare i diritti tv per trasmettere i match in chiaro.

TAG