Serie A

Inter, Spalletti: “Troppi cali di professionalità e autostima: Radja finora è da 6”

Dichiarazioni Spalletti: “Sarà la settimana della verità”

Domani sera alle 20:30 l’Inter affronterà in casa il Cagliari di mister Maran. A dieci punti in classifica e reduce dalle ultime due vittorie con Fiorentina e Samdporia, il tecnico Luciano Spalletti si è soffermato a fare un punto della situazione. “Dobbiamo continuare a dare un senso alla nostra professione, passando attraverso più vittorie possibile. Vincere col Cagliari sarebbe il miglior modo per prepararsi alla trasferta in Olanda. Vedo giocatori motivati, anche se non capisco ancora i momenti di flessione che ci capitano, certi cali di personalità e di autostima. Per noi sarà la settimana della verità, che ci può rimettere in carreggiata, che ci può far correre di nuovo con le prime della classifica. Ora siamo in condizione di rivedere le squadre che sono scappate. Stiamo crescendo, possiamo davvero vedere quali sono le nostre potenzialità, che per me sono molte. Qui ci vuole il ghigno del giocatore che ambisce di fare qualcosa di importante per raccontarlo e farlo vedere ai tifosi dell’Inter”.

Contro il Cagliari potrebbe giocare titolare Lautaro Martinez, fuori da tanto tempo per il malanno al polpaccio: “Lautaro è un giocatore importante, ha passato un lungo periodo senza allenarsi, ora bisogna vedere che problemi gli dà il minutaggio. Lui ha nel dna la possibilità di essere il terminale offensivo e la capacità di saper palleggiare con i compagni. È un giocatore caratterialmente forte, tosto. Dobbiamo riuscire a mantenerlo così, perché c’è il rischio che ogni tanto chi si porta qui invece di mantenere il suo status perda qualcosa. Cercheremo di proteggerlo il più possibile, come fatto con altri che abbiamo preso e hanno fatto bene quando sono arrivati”.

Su Nainggolan:

Finora io gli do 6, credo che meriti solo la sufficienza rispetto alle sue potenzialità. Radja non ha ancora trovato la condizione, ma lui è quello che gli strappi li fa ogni 2-3 minuti, ora 2-3 per tempo sono pochi”. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button