Curiosità

Mondiale, Khedira: “Ancora incredulo per l’esclusione dell’Italia”

Dichiarazioni Khedira: “Gli azzurri torneranno più forti di prima”

Il Mondiale è ormai agli sgoccioli e l’esclusione dell’Italia dal campionato di Russia 2018 sembra aver lasciato l’amaro in bocca anche all’estero. A parlarne è Sami Khedira, il centrocampista tedesco in forza alla Juventus. Queste le sue parole ai microfoni di ‘La Gazzetta dello Sport’ sulla mancata partecipazione della Nazionale italiana. “Dopo la partita ero triste anch’io quanto i miei compagni nello spogliatoio della Juve. Soprattutto per Gigi Buffon, che ha perso il sesto storico Mondiale. E poi per gli altri, Barzagli, Chiellini; e non solo i bianconeri, anche per De Rossi per citarne uno. Grandi giocatori, una grande nazione calcistica che rimane ai margini. Dopo qualche tempo ho visto una reazione nei loro occhi, adesso gli azzurri sanno come devono lavorare per tornare ad alti livelli, ripresentarsi al prossimo torneo e giocare un ruolo importante”.

Sul tifo di qualche compagno juventino:

“Non so, però riconoscono spesso il valore della Germania e hanno un grande rispetto per noi. Vediamo, magari Gigi starà per noi, io sono un suo grande ammiratore e spero che lui possa ricambiare.

Sugli avversari:

“Avversario più pericoloso? La Spagna, perché su una base solida ha introdotto molti giovani di talento. Difesa attenta, un bravissimo portiere, il centrocampo sa gestire il pallone e le partite, e in avanti è incredibilmente forte”.

Articoli correlati

Back to top button