Serie Minori

Il Desenzano Calvina innesta la marcia alta

Una gara che ha messo in evidenza i grandi carichi di lavoro a cui sono stati sottoposti nei giorni precedenti i ragazzi di Michele Florindo

Queste sono le parole chiave in casa Desenzano Calvina dopo le prime due settimane di preparazione chiuse con la vittoria per 3-2 in amichevole contro l’Atletico Castegnato.

Florindo: “Soddisfatto per quanto ho visto in campo”

Inoltre il tecnico gardesano aggiunge: “Sono soddisfatto per quanto ho visto incampo. Nonostante la stanchezza, i ragazzi hanno provato a fare quello che avevamo preparato. Era la prima uscita stagionale e non si può chiedere molto di più a questi ragazzi”.

Florindo: “Ho visto la giusta voglia di soffrire e di far fatica”

L’allenatore del Desenzano Calvina prosegue la sua analisi e spiega: “La squadra è stata cambiata molto rispetto alla stagione precedente e contro il Castegnato tanti calciatori hanno giocato insieme per la prima volta. Dobbiamo ancora conoscerci bene ma ho visto la giusta voglia di soffrire e di far fatica, sono contento così per ora”.

Florindo: “Ho visto la voglia di fare le cose che ho chiesto”

Florinda continua dicendo: “Queste gare per loro sono un importante banco di prova. Per molti di questi ragazzi sono i primi allenamenti e le prime gare con i grandi perciò ci vuole pazienza. Chi ha giocato ha messo in mostra la personalità che serve per giocare in questa categoria e soprattutto ho visto la voglia di fare le cose che ho chiesto. Questo è un importantissimo segnale che mi fa ben sperare”.
Florindo: “

Florindo:“Ad oggi non c’è ancora un capitano”

Infine conclude: “Ad oggi non c’è ancora un capitano, ma avendo cambiato molto è una cosa normale – conclude Michele Florindo con sincerità -:non c’è fretta di prendere questa decisione. Vorrei aspettare ancora un po’ e magari fare una riunione con i ragazzi per sentire anche la loro opinione a riguardo. Questo è un gruppo nuovo e ci sono ancora molte dinamiche che non sono ancora chiare come accade in rose consolidate. In questa squadra ci sono tanti ragazzi intelligenti e credo che si arriverà naturalmente a un equilibrio che ci permetterà di affrontare al meglio una stagione nella quale vogliamo provare ad essere protagonisti”. 

Articoli correlati

Back to top button