Serie A

De Siervo: “I calciatori rinuncino a un mese di stipendio”

L'ad della Lega Serie A Luigi De Siervo spera che i calciatori rinuncino a un mese di stipendio per salvare il movimento calcio

In un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, l’ad della Lega Serie A Luigi De Siervo spera che i calciatori rinuncino a un mese di stipendio per salvare il movimento calcio.

De Siervo: “Giocatori rinuncino a un mese di stipendio per salvare il calcio”

La proposta forte dell’ad della Lega Serie A De Siervo è arrivata dall’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, e auspica a una rinuncia dei giocatori per salvaguardare il sistema calcistico.

Ecco le sue parole riportate da TUTTOmercatoweb:

“Tutti devono fare la loro parte se vogliamo salvare e sostenere il sistema. Ci aspettiamo, quindi, un gesto di responsabilità seria anche da parte dei protagonisti del gioco. In questo mondo calciatori, allenatori e procuratori rappresentano categorie privilegiate che hanno beneficiato del continuo sviluppo del calcio negli ultimi anni e adesso dovrebbero fare qualcosa di concreto per aiutare la sopravvivenza del sistema. Potrebbero rinunciare almeno a un mese dei loro emolumenti. Non possono essere così egoisti, nascondendosi dietro ai contratti firmati prima del Covid, in un’altra epoca. Non possono girarsi dall’altra parte mentre la barca affonda”.

Articoli correlati

Back to top button