Serie Minori

Dai promettenti inizi col Napoli alla nuova avventura in Promozione: la nuova avventura di Toledo

Dagli inizi col Napoli fino all'avventura in promozione, questo il cammino da sogno che ha vissuto il brasiliano Robson Machado Toledo

Dai promettenti inizi col Napoli alla nuova avventura in Promozione: la nuova avventura di Toledo

Dagli inizi col Napoli fino all’avventura in promozione, questo il cammino da sogno che ha vissuto il brasiliano Robson Machado Toledo.

Il Montenero pesca dal Paliano e prende anche Robson Machado Toledo, attaccante classe 1981 con alle spalle tanto calcio professionistico. Si tratta di un calciatore che rappresenta un vero e proprio lusso per la categoria.

Inizia a giocare a calcio nel Campinas Durevole, in Brasile, ma nel 1999 viene acquistato dal Perugia su segnalazione di Careca. Dopo un anno nelle giovanili viene aggregato alla prima squadra e successivamente ceduto in prestito al Kavala nella seconda serie greca, squadra con cui disputa 12 partite e segna 2 gol nella Beta Ethniki.

Dopo aver fatto ritorno a Perugia, nell’estate del 2001 rescinde il contratto con la squadra umbra e firma per il Rieti in Serie D. L’anno seguente si trasferisce al Catanzaro dove resta per due stagioni in Serie C1.

Nel gennaio 2004 l’Udinese acquista la comproprietà del giocatore, e lo gira in prestito prima al Napoli e poi all’Ascoli per beneficare del prestito nell’ambito dell’operazione che porta in Friuli il giovane Marco Capparella. Passa alla Cisco Roma e poi firma un biennale con il Taranto, fortemente voluto dall’allenatore ionico Aldo Papagni.

Nel 2007 la neopromossa Ravenna lo acquista in compartecipazione per disputare il campionato cadetto. Dopo 37 presenze e quattro gol nella Serie B 2007-2008, viene messo fuori rosa per un litigio con i tifosi e successivamente ceduto in prestito alla Pro Patria. Tornato a Ravenna disputa una stagione in Lega Pro Prima Divisione con i romagnoli per poi passare alla Triestina in Serie B, con cui disputa 16 partite da titolare, e poi alla Cremonese nel 2011. Dopo essersi svincolato dal Ravenna, nell’agosto 2011 viene ingaggiato dal Como, con cui firma un contratto di un anno. Con la squadra lariana, nel campionato di Lega Pro Prima Divisione 2011-2012, gioca 21 partite e mette a segno 3 gol. A fine stagione però la società non gli rinnova il contratto. Solo a dicembre 2012 viene tesserato dalla Pistoiese, in quarta serie.

Dopo aver vinto la Serie D nella stagione 2013-2014, lascia gli arancioni per firmare l’Arezzo; tuttavia, il ripescaggio in Lega Pro della formazione amaranto, porta Toledo ad Altovicentino, sempre in Serie D.

Dopo una parentesi nel futsal, nel 2019 torna a giocare a calcio aggregandosi al Cori Montilepini, società militante nella seconda categoria laziale. Poi l’arrivo, come detto al Paliano, ed ora la nuova avventura in Promozione.

FONTE: notiziariodelcalcio

Articoli correlati

Back to top button