Serie A

Via libera agli allenamenti collettivi. Spadafora: “Il 28 la data per la serie A”

Via libera agli allenamenti di squadra. Il CTS, dopo aver ricevuto domenica sera dal Governo il protocollo con le modifiche della Serie A, nelle ultime 48 ore si è dedicato a valutare attentamente le nuove disposizioni. L’ok è arrivato e da domani le squadre di A possono continuare con le sedute di gruppo. Ancora niente partitelle e lavoro sugli schemi ma un passo avanti è stato fatto.

Non è più previsto il ritiro e soprattutto in caso di positivo scatterà la quarantena per tutta la squadra che potrà comunque continuare ad allenarsi in una struttura scelta dal club, fatta eccezione per il contagiato. Decisiva per la ripresa del campionato e per inserire le partitelle negli allenamenti, sarà la curva dei contagi. Dovesse continuare a scendere si procederebbe alla definizione di nuovi step.

La conferma di Spadafora

A confermarlo in modo ufficiale, tramite i microfoni di Rai2, è il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora:

Mi sembra un’ottima notizia, finalmente gli allenamenti potranno riprendere. Sono state fatte valutazioni attente, la FIGC ha rivisto la prima proposta e questo ha aiutato. Ci sono chiarimenti su tempi di quarantena ed isolamento, si raccomanda il fatto che la necessità di tamponi non vada ad incidere sui cittadini e l’autoisolamento iniziale in modo di consentire alle squadre di avviare gli allenamenti.

 Niente quarantena di squadra? E’ così, ci siamo potuti arrivare perché la situazione oggi ha consentito di rivedere le regole in modo migliorativo. E’ stato fatto per il paese, è giusto che anche il calcio possa riprendere in sicurezza. Entro il 28 maggio decideremo la data di ripartenza del campionato”.

Giovanni De Luca

Giovanni De Luca è nato il 13 agosto 1986, vive a Celle di Bulgheria (SA) e le sue principali passioni sono: il giornalismo, la storia locale, la scrittura e la musica.

Articoli correlati

Back to top button