Serie A

Sassuolo-Fiorentina 1-0: neroverdi quasi salvi, viola ancora KO

In uno dei tre anticipi della 34esima giornata di Serie A, il Sassuolo batte la Fiorentina grazie a una rete di Matteo Politano. Con questo risultato, la squadra di Pioli incassa un’altra pesante sconfitta e resta a quota 51 punti in classifica. I neroverdi, invece, raggiungono quota 37: con questa seconda vittoria di fila, gli emiliani ipotecano la salvezza.

Al 30′, la gara si mette in discesa per i padroni di casa perché Dabo, ammonito al 6′, si becca il secondo giallo per una trattenuta su Berardi. La superiorità numerica viene sfruttata poco più di 10 minuti: Politano controlla il pallone al limite dell’area e scarica un sinistro a giro che si spegne all’incrocio dei pali.
Nella ripresa, le occasioni migliori le hanno ancora gli uomini di Iachini. Il numero 16 del Sassuolo spreca il raddoppio al 59′ a tu per tu con Dragoswki, bravo anche al 70′ sul diagonale ravvicinato di Ragusa. Di occasioni nitide dei viola, invece, si segnala solo un sinistro sbilenco di Simeone da buona posizione che non impensierisce minimamente Consigli.

TABELLINO SASSUOLO-FIORENTINA

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Lemos (dal 76′ Dell’Orco), Acerbi, Peluso; Adjapong, Missiroli, Magnanelli, Duncan, Rogerio; Berardi (dal 64′ Ragusa), Politano (dall’84’ Matri). Allenatore: Iachini.

FIORENTINA (4-3-1-2): Dragowski; Laurini, Hugo, Milenkovic, Maxi (dal 56′ Gil Dias); Dabo,Benassi, Veretout; Saponara (dal 56′ Simeone); Chiesa (dal 73′ B. Gaspar), Falcinelli. Allenatore: Pioli.

Arbitro: Irrati.

Marcatori: Politano (S, 41′).

Ammoniti: Dabo (F, 6′ e 30′), Peluso (S, 34′), Laurini (F, 42′), Berardi (S, 43′), Lemos (S, 47′), Adjapong (S, 72′), Rogerio (S, 87′), Benassi (F, 90′), Consigli (S, 90′ +4).

Espulsi: Dabo (F, 30′).

Ciro D'Auria

Napoletano classe '95, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Al di là della passione viscerale per il calcio, nutre un grande interesse per il basket e il tennis, oltre che per l'arte e il gaming.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button