CuriositàNazionaleSerie A

FIGC, Costacurta: “Calcio italiano massacrato. Spero in una storia diversa”

In vista della sfida di questa sera dell’Italia contro la Polonia ha parlato ai microfoni di Sky Sport il sub-commissario della FIGC, Alessandro Costacurta. L’ex difensore ha commentato l’ultimo anno dell’Italia: “Dev’essere una storia diversa da quella dell’ultimo anno. Spero che tutti noi si riesca a dimenticare cosa è successo e ripartire. Ho avuto l’impressione che si sia massacrato il calcio italiano: forse gli svedesi non erano poi così scarsi. Ci sono delle vie da seguire. Roberto è stato chiaro: ha detto che vuole che la squadra giochi bene, vinca e abbia coraggio”.

Il caso dei giovani

“Sarebbe bello non preoccuparsi, invece secondo me c’è da preoccuparsi. Quel problema c’è, però io in questi 3-4 mesi ho vissuto anche le nazionali giovanili, penso che tra poco tanti giocatori italiani giocheranno. Ho tanta fiducia, c’è qualità e aumenteranno gli italiani che giocheranno. Non so se abbastanza per tornare a vincere, ma per togliersi delle soddisfazioni questo sì”.

Le fasce da capitano

“Il mio pensiero è che quella regola sia sbagliata. Io credo che la fascia da capitano debba essere quella che ogni capitano desidera. C’è una regola: io ho giocato con Davide e credo che anche lui direbbe di rispettare le regole. In Italia siamo abituati a pensare alla sensibilità. Una regola c’è: lavoreremo con la lega per cambiarla, ma intanto c’è, perché non rispettarla? Poi lavoreremo per cambiarla perché è sbagliata, ma intanto c’è”.

Mirko Matteoni

Mirko Matteoni, classe 1986, napoletano doc. Responsabile di TuttoCalcioNews dal 2017, vanta numerose collaborazioni con testate nazionali ed internazionali. Ama viaggiare (se solo potesse), adora il Cilento e la buona cucina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button