ApprofondimentiCalcio estero

Coronavirus, il padre di Jovic: “Giusto che vada in prigione se è colpevole”

Luka Jovic, attaccante del Real Madrid, rischia il carcere dopo non aver rispettato le misure di sicurezza emanate dallo Stato per limitare la diffusione del Coronavirus.

Coronavirus, il padre di Jovic condanna il figlio

Dopo aver ignorato le misure di isolamento serve, ora il giocatore del Real Madrid Luka Jovic rischia il carcere. Il padre dell’attaccante infatti ha detto: “Ora sembra che sia un criminale. Se dovrà andare in prigione, lo farà. Concordo pienamente con il Presidente e il Primo Ministro, ma solo se è colpevole. Appoggio la decisione solo se mi sbagliavo, ma è venuto a Belgrado ed è entrato nel suo appartamento.

Le foto che lo mostrano divertirsi sono spagnole e sono state scattate mesi fa. Persino Sofia (la fidanzata, ndr), incinta, non può lasciare l’appartamento. Luka è venuta in Serbia per stare con la sua famiglia. Prima del suo arrivo sapevamo che sarebbe venuto e che non sarebbe venuto per Sofia. Voleva passare questo tempo con la sua gente in Serbia.

Ha superato due test ed entrambi erano negativi. Sebbene fossero negativi, ci sono stati dei malintesi e non aveva capito di non poter lasciare il Paese. Pensava che fosse negativo e che potesse uscire”.

Articoli correlati

Back to top button