Coppa Italia

Coppa Italia: Milan-Spal 3-0, tutto facile per i rossoneri

Nella gara valevole per gli Ottavi di Finale di Coppa Italia il Milan batte la Spal per 3-0 ed accede ai quarti dove affronterà il Torino.

Coppa Italia: Milan-Spal 3-0, tutto facile per i rossoneri

Nessuna sorpresa a San Siro tra Milan e Spal: vittoria dei rossoneri che pur senza esaltare portano a casa il risultato con il minimo sforzo contro una squadra che ci ha messo buona volontà ma null’altro.

Per i rossoneri la Coppa Italia rappresenta un obiettivo importante, vista la lontananza in Campionato dalle posizioni che contano, per raggiungere con la vittoria del trofeo la qualificazione in Europa League.

Estensi, invece, che non possono concedersi distrazioni dalla lotta per la salvezza nella quale partono dall’ultima posizione, e quindi gara interpretata con sufficiente agonismo.

Milan-Spal: la cronaca

Pioli lancia il nuovo acquisto Kjaer in difesa dove in porta c’è Antonio Donnarumma. In attacco chance per Rebic a far coppia con il polacco Piatek.

Semplici schiera subito Dabo, appena arrivato dalla Fiorentina, e offre un’opportunità all’esordiente Tunjov. Davanti spazio al tandem PaloschiFloccari.

Il Milan prende immediatamente il controllo del match e dopo un minuto si fa vedere dalle parti di Berisha con un destro impreciso di Piatek. Poco dopo è un siluro di Bennacer dalla media distanza a sfiorare l’incrocio dei pali della porta spallina.

La Spal non riesce a creare azioni in attacco permettendo al Milan di mantenere ritmi sostenuti. Castillejo prova a sfruttare un cross di Rebic con un colpo di testa ma lo spagnolo non riesce ad angolare la traiettoria della palla.

Al ventesimo si sblocca il match: perfetto lancio rasoterra in profondità di Bennacer che pesca Piatek il quale entra in area e fa secco Berisha. La risposta biancazzurra è in due tiri completamente fuori misura di Strefezza e Tunjov.

Al quarantaquattresimo arriva anche il raddoppio dei rossoneri con Castillejo che, ricevuta palla da un’ottima azione personale di Piatek, piazza il pallone col mancino nel sette alla destra del portiere.

Nella ripresa si assiste subito ad una bella iniziativa di Rebic che va via sulla sinistra e mette al centro dove Piatek, di prima intenzione, tira a botta sicura ma Berisha si salva. Anche se al piccolo trotto è sempre il Milan a fare la gara e si avvicina al tre a zero con due conclusioni di Rebic e Bonaventura.

Terzo gol che arriva al sessantaseiesimo con Theo Hernandez autore di un gran tiro dalla distanza con il piede mancino che batte nuovamente Berisha. Spal viva solo con Dabo che ci prova sia con un destro da fuori che di testa su calcio d’angolo.

Nel finale Paquetà si oppone col gomito ad una conclusione di Murgia: l’arbitro assegna calcio di rigore ma la VAR chiarisce e si riprende con una rimessa dal fondo. Il Milan accede così ai quarti di finale della coppa nazionale dove troverà il Torino di Mazzarri.

Il tabellino:

Milan (4-4-2): A. Donnarumma, Conti, Romagnoli, Kjaer (82′ Gabbia), Hernandez, Castillejo (63′ Suso), Bennacer, Krunic, Bonaventura (75′ Paquetà), Rebic, Piatek

All. Pioli

Spal (3-5-2): Berisha, Tomovic (65′ Salamon), Vicari, Igor, Murgia, Dabo (86′ Zanchetta), Jankovic (72′ Valoti), Strefezza, Tunjov, Paloschi, Floccari

All. Semplici

Reti: 20′ Piatek, 44′ Castillejo, 67′ Hernandez

Giovanni De Luca

Giovanni De Luca è nato il 13 agosto 1986, vive a Celle di Bulgheria (SA) e le sue principali passioni sono: il giornalismo, la storia locale, la scrittura e la musica.

Articoli correlati

Back to top button