Nazionale

Italia, Conte e Mancini in pole per la Nazionale

Conte Mancini Nazionale, in due per la guida da C.T.

Conte o Mancini. La scelta per il prossimo allenatore è ormai ristretta a questi due nomi. Per il primo sarebbe un ritorno al passato dopo la scelta di approdare al Chelsea al termine dell’Europeo del 2016. Per il secondo, invece, si tratterebbe di una prima volta. Attualmente sotto contratto con lo Zenit San Pietroburgo, l’allenatore marchigiano ha aperto più volte ad una sua possibile convocatura.

Conte, il salvatore della patria

Quello di Antonio Conte sarebbe un ritorno al futuro. Già allenatore della Nazionale nel biennio 2014-2016, il tecnico leccese è ora sotto contratto con il Chelsea. Attualmente la sua stagione potrebbe prendere una brutta piega già martedì prossimo se dovesse essere eliminato dal Barcellona in Champions League. La quinta posizione in Premier League non può certo convincere il patron russo Abramovic a confermarlo sulla panchina dei ‘Blues’ anche la prossima stagione. Sarebbe bello rivederlo alla guida degli azzurri dopo le ottime prestazioni ottenute sotto la sua guida, ma la sua volontà è quella di proseguire magari con un altro club, allenando giorno dopo giorno e non attraverso stage programmati.

Mancini ed il lavoro coi giovani

Più propenso ad una apertura verso la Nazionale è indubbiamente Roberto Mancini. Nonostante uno stipendio da capogiro a San Pietroburgo, la voglia di Italia è tanta e forte. Il tecnico di Jesi vedrebbe di buon occhio la panchina azzurra e certamente un salto in avanti rispetto alla sua attuale posizione. Difficile non tanto convincerlo quanto eventualmente accordarsi sullo stipendio, che resta uno dei più alti in Europa.

Articoli correlati

Back to top button