Serie A

Bologna, Thiago Motta: “Con Arnautovic chiacchierata positiva”

Thiago Motta, allenatore del Bologna ha parlato in conferenza stampa per presentare il match di campionato contro la Salernitana, in programma sabato 18 marzo alle ore 18:00. Di seguito le parole raccolte da TMW.

Verso Salernitana – Bologna: le parole in conferenza stampa di mister Thiago Motta

Sulle condizioni di Orsolini e Zirkzee: “Joshua sta bene, Riccardo sta migliorando, ha fatto differenziato fino a due giorni fa, vedremo se lo porteremo o no, l’importante è che lui sia convinto che può dare un contributo alla squadra. Lui ha sempre voglia di giocare, poi avere voglia e poter giocare è un altro discorso. L’importante è che venga con la squadra quando sarà al massimo. Vedremo. In questa settimana abbiamo cercato di fare una gestione diversa nei primi giorni di allenamento per lui, in base alle sue sensazioni prenderemo la migliore decisione possibile”.

Sulla migliore posizione in campo per Barrow: “Musa sta bene in questo momento, sia come punta che come esterno di sinistra, lo può fare anche a destra, i tre ruoli li può coprire perfettamente, dipenderà tanto da lui”.

Sulla Salernitana: “Dopo un cambio c’è più energia e motivazione, per creare un ambiente positivo e fare risultati. Sa cosa vuole dal punto di vista del gioco, il cambio si vede, è una squadra pericolosa quando non hanno la palla, sanno difendersi molto bene, tutta la squadra difende e riparte bene e possono creare difficoltà. Noi li affronteremo dando la nostra versione migliore”.

Sulla chiacchierata con Arnautovic: “Una chiacchierata molto positiva, nulla che il ragazzo non sapesse già“. Sulla condizione dell’attaccante: “Sta bene, si sta allennado, quando avrà l’opportunità dovrà farsi trovare pronto. La chiacchierata è stata positiva, dobbiamo continuare su questa squadra, lavoro e impegno, per migliorarsi per quando sarà il suo momento. La cosa più importante è il Bologna e la prossima contro la Salernitana”.

Su quanti punti serviranno per arrivare all’ottavo posto: “Servirà pensare alla prossima che è la più importante, perchè troveremo una squadra che sta bene con il pareggio a San Siro che gli darà fiducia”.

Sulla possibilità di schierare in contemporanea in campo Arnautovic e Zirkzee: “Dipenderà da loro, dalla disponibilità dalle caratteristiche. Cerco di mettere la migliore squadra possibile, per poter giocare bene e come un collettivo. Hanno tutto il tempo per dimostrare il loro valore, per giocare insieme dipende dalla disponibilità”.

Articoli correlati

Back to top button