Nazionale

Nazionale, Mancini: “Balotelli e Belotti fuori per scelta tecnica. E su Allan…”

Le parole del CT azzurro

Primo giorno di raduno per la Nazionale Italiana e prima conferenza di Roberto Mancini, che dalla sala stampa di Coverciano ha rilasciato queste dichiarazioni: Marotta? Si è messo a giocare? Non ho la propria idea. Ma pure su Allan, non ne abbiamo mai parlato, non saprei in questo momento”.

Stanno tornando a casa D’Ambrosio, Romagnoli e Cutrone, per vari problemi fisici. Stiamo convocando Tonelli della Sampdoria e Piccini del ValenciaPenso che sia meglio che quest’ultimo giochi all’estero, almeno gioca.  Può avere un futuro importante, sta facendo bene e lo seguiamo da tempo”.

Le critiche? Leggo poco i giornali, scrivono sempre le stesse cose sulla Nazionale. Abbiamo intrapreso una strada, non semplice. Con il nostro lavoro riusciremo a mettere insieme una buona squadra. L’obiettivo è qualificarci degli Europei.

La Nations League è meglio delle amichevoli, ci mettiamo qualcosa in più con i tre punti in palio. Poi se riusciamo ad arrivare primi nel girone siamo felici, secondi ok, terzi c’è il sorteggio e può diventare un problema. Ma è l’unico. C’è un gruppo con Inghilterra, Croazia e Spagna, una delle tre retrocederà. Rischi di arrivare alle qualificazioni europee con squadre forti. Cerchiamo di vincere in Polonia”.

Quando abbiamo giocato in Portogallo i giocatori non erano al massimo della condizione. A volte capita che per diverse partite non riesci a segnare, poi di colpo la situazione cambia. Fa parte del calcio, ci sono giocatori di qualità tecnica importante. La crisi del gol? Non credo che la cosa andrà avanti per molto, riusciremo a farne anche diversi“.

Barella sta dimostrando delle qualità, è un ragazzo giovane e ha bisogno di tempo. Giovinco ha 31 anni, sta facendo bene per diverso tempo, ora abbiamo deciso di chiamarlo. Balotelli e Belotti non sono in un momento di forma straordinaria. Fanno parte di questo gruppo, quando saranno al 100% non ci dovrebbero essere problemi. Zaza? Non ci sono preclusioni, porte aperte a tutti”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio