Serie A

Torino, Juric in conferenza: “Il Napoli è una squadra completa. Karamoh non ci sarà”

Ivan Juric, allenatore del Torino, ha parlato in conferenza stampa per presentare il match di domani contro il Napoli, valido per la 27a giornata di Serie A. Di seguito le sue dichiarazioni, riportate da TMW.

Verso Torino – Napoli: le parole di mister Juric in conferenza stampa

Sul Napoli: “E’ la migliore da quando sono qua sotto tutti i punti di vista. Sono cresciuti tanto, dobbiamo essere perfetti e deve girarci bene. Sono una squadra completa, qualsiasi cosa fai hanno una risposta. Se fai un caso, si adattano; se ne fai un’altra, sono pericolosi uguale. Non ho mai visto in Italia una squadra così. Ha pochi fuoriclasse, non come altre in passato. Impressiona la compressione del gioco: sono pericolosi sui piazzati, sono fantastici su tutto. Anche in Europa si sono viste poche squadre così”.

Su Buongiorno convocato per la prima volta in Nazionale: “Non ho parlato con lui. Abbiamo tanti ragazzi con un atteggiamento fantastico, Buongiorno fa parte di questi: si è messo a lavorare sui difetti e sta crescendo. E poi è un nostro leader spirituale, sente la maglia perché è di Torino e del Toro. Ti dà qualcosa in più perché è cresciuto, siamo tutti orgogliosi di lui”.

Su come fermare la squadra di Spalletti: “Hanno due fuoriclasse, Spalletti e Giuntoli: si sono migliorati a vicenda. Hanno preso giocatori moderni come Kim e Anguissa, possono giocare come vogliono contro qualsiasi squadra. Spalletti ha qualcosa in più rispetto agli altri, quando dirigono il gioco da dietro non c’è improvvisazione ma è tutto programmato. Le sue braccia indicano dove va il pallone, è una cosa fantastica. All’andata facemmo una grande partita, abbiamo commesso errori e ci hanno castigato: siamo tra le poche ad avere più possesso del Napoli e più di tiri, al di là del risultato. Ci sono stati spunti interessanti”.

Su Gravillon: “Tanti giocatori ti permettono di non andare in inferiorità, Djidji è tra questi. Gravillon potrebbe avere caratteristiche di questo tipo, che accetta gli spazi aperti, e può crescere”.

Sul Torino: “Dobbiamo essere al top per aggressività e come gioco. Dobbiamo giocare bene a calcio, voglio un Toro così: siamo stati cinici e non abbiamo subito gol. Domani ci vuole tutto”.

Sugli indisponibili: “Karamoh non riesce a recuperare dalla botta, anche se pensavo di averlo. Miranchuk salta questa, Djidji da vedere, poi Lazaro, Zima e Vieira fuori per lungo periodo”.

Sul centrocampo di domani: “Linetty sta facendo bene, ci sarà spazio per lui, per Ricci e per Ilic. Vedremo chi partirà, sono soddisfatto di tutti. E anche Adopo ha fatto bene. Ci sono le soluzioni giuste”.

Articoli correlati

Back to top button